Salernitana, chi ben comincia…

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Spezia_Salernitana_10_fine_garaPer 80 minuti la Salernitana ha accarezzato il sogno di espugnare il Picco di La Spezia stadio quasi sempre avverso al colore granata. E mentre i liguri stavano per colare a “Picco” ci ha pensato una zampata di Nenè a riportare a galla la squadra di Di Carlo. E’ finita in parità la sfida di ieri ma ai punti avrebbe meritato molto di più la Salernitana per approccio alla gara, per determinazione, per convinzione. Buona la prima anche se il pari sa di rimpianto per due punti lasciati sul campo anche se alla vigilia tutti o quasi avrebbero firmato per il punto in Liguria.




Da sottolineare – molto più che il risultato – la buona prova della squadra di Sannino, che ha giocato senza tremori e paure, affrontando avversari che hanno cominciato il torneo con il dichiarato obiettivo di vincerlo sfiorando anche il colpo gobbo. Peccato per la solita leggerezza difensiva, una delle tante amnesie su calcio piazzato già evidenziate nelle amichevoli ed in ritiro. L’unico neo di una serata quasi perfettamente. Ora tocca alla società, a Lotito e Mezzaroma, entrambi assenti al debutto della Salernitana fare di più. Allargare i cordoni della borsa e permettere a Fabiani di operare sul mercato senza affanni e assilli. Servono giocatori perchè il campionato è lungo e non sempre si può fare di necessità virtù. Non si faccia l’errore dello scorso anno dopo il derby vinto con l’Avellino. Servono i calciatori per poter giocare sempre e comunque, con tutti ad armi pari

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Un punto a La Spezia non può essere considerato poca cosa, vista anche la caratura dell’avversario. Sarà sicuramente restato deluso chi (molti, in realtà) prevedeva un mesto ritorno a casa dei Granata, con tre o quattro gol sul groppone. Anche quelli che sproloquiavano di “Società di m….” o peggio, sono fortunatamente in silenzio. Ovviamente, memori della passata stagione, non credo sia il caso di entusiasmarci troppo, cosa che succede fin troppo spesso ai tifosi salernitani; il campionato di B è lungo e difficile, e l’imprevisto è sempre dietro l’angolo. L’allenatore è sicuramente più lucido di quello con cui abbiamo iniziato il campionato precedente, ma non ci voleva molto. Inizio confortante; se si trarranno le giuste conclusioni, con equilibrio, con qualche innesto azzeccato, dovremmo vivere un campionato con meno patemi rispetto allo scorso anno. Società permettendo. E domenica, tutti allo stadio.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.