La notte di terrore dei fratelli Ventura: «Abbiamo evitato una strage»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Incendio_Barche_porto_13I fratelli Ventura, Antonino e Silvio, titolari dei pontili di Via Porto in alcune interviste pubblicate da Le Cronache e daLa Città raccontano la loro versione dei fatti su quanto accaduto domenica sera con l’incendio che ha distrutto due imbarcazioni ormeggiate ai loro pontili.

“Eravamo seduti sulla piattaforma adiacente i pontili dove sono attraccate circa cento barche, davanti al bar –ristorante, quando, poco dopo le 23,00, ci siamo accorti che una delle barche si stava incendiando” – ha raccontato Antonino Ventura – “Abbiamo preso immediatamente gli estintori e, di corsa, ci siamo avvicinati alla barca.

Proprio in quel momento i vetri delle cabine, a causa della forte temperatura, sono scoppiati provocando una maggiore presenza di ossigeno all’interno della barca che ha alimentato ulteriormente l’incendio. A quel punto era impossibile intervenire con l’estintore. Abbiamo immediatamente allontanato le barche vicine a quelle incendiate prima che potessero prendere fuoco.

Poi, con grande freddezza e coraggio, mio fratello Silvio, è salito su uno dei nostri gozzi forniti anche d’idrante e, dopo aver spento le fiamme che si stavano diffondendo alla vicina barca “Holiday”, una alla volta, avvicinandosi alle barche in fiamme, ha agganciato le cime delle stesse per portarle al largo. A pensarci adesso, a mente fredda, possiamo dire che, anche grazie alla nostra esperienza cinquantennale, ci è andata bene. Senza il nostro intervento sarebbe stato un macello», chiosa su Le Cronache.
Nel caos Antonino Ventura ha avuto modo anche di parlare con i componenti delle famiglie Perrella e Verrengia, colpiti direttamente da un episodio inedito per il settore nautico a Salerno – si legge su La Città. «Sono dei nostri clienti storici, sono naturalmente rammaricati». Sui controlli dell’area dice: «Il controllo sulle banchine è continuo e costante, è impossibile che qualcuno si sia introdotto senza farsi notare dagli addetti al controllo»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. La serietà dei fratelli Ventura è cosa nota. Quella di alcuni sedicenti giornalisti non la conosce nessuno.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.