Premio Sele D’oro Mezzogiorno 2016 Sud: Piu’ o Meno Europa?  

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

Premiazione-Sele-d'Oro-2015 Prende il via domani, giovedì 1 settembre alle 15.30 presso l’Auditorium provinciale di Oliveto Citra, il Premio Sele d’Oro Mezzogiorno, la manifestazione che da trentadue anni dà voce al Mezzogiorno d’Italia e del mondo. “Sud: più o meno Europa?”: è questo il tema proposto per l’edizione 2016, co-finanziata dalla Regione Campania con risorse del Piano Operativo Complementare (POC) per i Beni e le attività culturali per le annualità 2016-17, durante la quale si dibatterà del clima politico, culturale ed economico che l’Europa sta vivendo.

L’evento nasce a seguito del terremoto del 1980 con lo scopo di abbattere i pregiudizi che spesso accompagnano la parola Sud. Al bando culturale – che premia chi nel mondo dell’imprenditoria, dell’editoria e del giornalismo si è contraddistinto raccontando un Sud diverso, coraggioso e operoso – negli anni si sono aggiunte varie sezioni culturali e politiche: il Festival teatrale, Demo d’Autore, lo Smartcafè, seminari e mostre.

Anche quest’anno nomi importanti del panorama imprenditoriale e culturale italiano e internazionale contribuiranno ad arricchire il fitto programma dell’edizione numero XXXII del Premio Sele d’Oro, dal  presidente di Confindustria Vincenzo Boccia al fondatore e direttore di Giffoni Experience, Claudio Gubitosi, dal cantautore Antonello Venditti a Yves Lebreton, artista di Teatro corporeo, allievo di Etienne Decroux.

A inaugurare i lavori – dopo la commemorazione del presidente del Premio Sele d’Oro Mezzogiorno Gianfranco Cimmino prematuramente scomparso lo scorso novembre – la Rassegna teatrale “Tracce: studio – osservatorio sul Teatro Contemporaneo”. Si tratta del progetto che la UILT (Unione Italiana Libero Teatro) ha deciso di realizzare all’interno del Sele d’Oro, che ormai da 18 anni ospita l’unico Festival italiano dedicato al Teatro Contemporaneo, con opere di impegno sociale o con attinenza al sociale e alle problematiche dell’uomo contemporaneo. A Oliveto Citra 6 compagnie teatrali provenienti da tutto il territorio nazionale – Teatro dei Dioscuri di Campagna (SA), l’Associazione teatrale Friulana di Udine (UD), la compagnia Teatro Oltre di Sciacca (AG), la compagnia teatrale Costellazione di Formia (LT),  la compagnia teatrale Grandi Manovre di Forlì (FC) e  la compagnia teatrale Colonna Infame di Conegliano Veneto (TV) – si confronteranno con esperti del settore provenienti da varie accademie e università.

Per il programma completo del Premio Sele d’Oro Mezzogiorno è sul sito www.seledoro.eu

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.