Cilento e longevità: i primi risultati della ricerca italo-americana

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa

pollica_acciaroli-portoDall’America al Cilento per scoprire il segreto per vivere cent’anni in buona salute. L’Università di San Diego ha avviato una ricerca per individuare le variabili che permettono all’uomo di invecchiare bene. E per lo studio ha scelto proprio il Cilento, grande esempio di longevità, visto che sul suo territorio vivono più di trecento ultracentenari.

 

I primi risultati dello studio pilota, chiamato CIAO (Cilento on Aging Outcomes Study), saranno presentati ai cittadini e ai media sabato 4 settembre dalle 9.00 alle 13.30 presso il Castello Capano di Pollica. Per l’occasione, si terrà un simposio dal titolo “Alla ricerca dell’invecchiamento in buona salute: il futuro della medicina?”.

 

La ricerca è frutto della collaborazione fra Uc San Diego Health System, Comune di Pollica, Università La Sapienza di Roma, Great Italy (Global research on acute conditions team) e Waltraut Bergmann Stiftung di Berlino. A discuterne ci saranno, fra gli altri, il sindaco di Pollica Stefano Pisani; il vicepresidente della Regione Campania Fulvio Bonavitacola; David Brenner, vice cancelliere per le Scienze della Salute presso l’Università di San Diego; Paola Antonini, direttore Affari Medici e Scientifici Visufarma Roma; Andreas Bergman, biochimico e CEO Sphingotec; Giovanni D’Arena, direttore del Laboratorio D’Arena, di Vallo della Lucania (Sa); Salvatore Di Somma, professore di Medicina, presidente della Scuola di Specializzazione in Medicina d’Emergenza del Dipartimento di Scienze Medico-Chirurgiche e di Medicina Traslazionale de La Sapienza; e Nicola Ferrara, presidente della Società Italiana di Geriatria.

 

Nel corso del simposio, il tema dell’invecchiamento sarà trattato da vari punti di vista, dal ruolo dei medici di famiglia all’uso delle piante locali. La biologa nutrizionista Marianna Rizzo curerà poi una relazione sul legame fra la dieta mediterranea e la longevità della popolazione del Cilento, considerando che proprio Pollica rappresenta la patria dello stile di vita riconosciuto patrimonio culturale immateriale dell’umanità dall’Unesco e qui teorizzato dallo scienziato americano Ancel Keys e da sua moglie Margaret. E ancora, alle 12.30 sarà presentato il progetto per il Centro di ricerca sulla longevità ad Acciaroli, che l’Università di San Diego sta per aprire nel Comune di Pollica. Alle 13.00 i risultati preliminari della ricerca saranno presentati ai media in una conferenza stampa internazionale, a cui si sono accreditate le maggiori testate mondiali.

 

Il CIAO Study rappresenta un’ulteriore riconoscimento per la qualità della vita del Cilento, sempre più destinata a diventare un modello globale, ispirato ai principi della Dieta mediterranea, di cui il Cilento, con Pollica, sono riconosciuti comunità embleamatica per l’Unesco.

 

L’evento si concluderà con una cena di Gala sul molo di sopraflutto del Porto turistico di Acciaroli, a base di ricette e prodotti della Dieta mediterranea a cura dell’Organizzazione di produttori agricoli Alma Seges.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Cari americani nel Cilento ci saranno pure centenari ma il rapporto popolazione tumori é molto elevato, ci sono riscontri di tumori rarissimi….ma…..

  2. I tumori ci sono in tutto il mondo, esiste il buco dell’ozono, pensa che in Australia non conviene esporsi al sole!
    Esiste la matematica 300 ultracentenari rispetto ad una popolazione esigua.
    Finiamo di pensare che in Italia è tutto marcio, la dieta mediterranea e i prodotti cilentani sono portati ad esempio in tutto il mondo come mangiare sano.
    Promuoviamo il nostro patrimonio, favoriamo le coltivazioni biologiche denunciamo l’inquinamento!
    Metastasi tumorali sono state trovate anche su di una mummia egiziana.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.