Sisma: De Luca ad Arquata del Tronto, solidarietà a famiglie

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
de-luca-terremoto-1Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha partecipato questa mattina a Roma alla riunione straordinaria della Conferenza Stato Regioni convocata sull’emergenza terremoto alla presenza del ministro Enrico Costa, del Commissario per la ricostruzione Vasco Errani e del Capo della Protezione Civile Fabrizio Curcio.

Sulla base della dettagliata relazione del responsabile della Protezione Civile sono stati definiti gli interventi di diretta collaborazione delle singole Regioni anche in relazione ai contestuali piani di organizzazione logistica per i senzatetto e i contestuali interventi per avviare la ricostruzione.

Al termine della Conferenza, De Luca si è recato in visita al campo di accoglienza realizzato dalla Protezione Civile della Regione Campania nel Comune di Arquata del Tronto (in provincia di Ascoli Piceno). Il campo accoglie attualmente 150 persone, tra cui venti bambini, e mette a disposizione delle comunità 250 pasti al giorno.

de-luca-terremoto-2 “Abbiamo voluto esprimere in maniera diretta la nostra solidarietà alle famiglie di Arquata e di tutti i Comuni colpiti in maniera così drammatica dal sisma. Ai volontari e agli operatori della Protezione Civile va il nostro ringraziamento per lo straordinario lavoro che stanno svolgendo.

Alle famiglie ho voluto confermare la piena collaborazione della Campania non solo in queste difficili settimane ma anche nei prossimi mesi, quando ci sarà da risolvere le problematiche per il ritorno alla normalità per le popolazioni di quest’area.

Queste famiglie – ha detto De Luca – non vogliono e non devono rimanere sole. Manterremo costanti contatti con i sindaci e siamo pronti a impegnarci per collaborare direttamente su loro richiesta nella realizzazione degli interventi necessari affinché si riprendano le normali attività di una comunità”. Ad accogliere il governatore De Luca nel campo di Arquata c’erano anche gli amministratori del Comune, i rappresentanti delle forze armate di stanza nei centri delle Marche, i responsabili della Protezione Civile della Campania Italo Giulivo e Aniello Di Nardo.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Il governatore del Canton Ticino ha lasciato Locarno ed il suo Lago per andare a tributare tutta la solidarietà’ dei suoi ticinesi.
    Giustissimo, tutta la solidarietà’ alle popolazioni colpite da questa tragedia ma il nostro grande Chiacchierone cercasse di confermare anche gli impegni presi in campagna elettorale con i Campani che lo hanno votato. Dopo un’anno abbondante di amministrazione regionale sembra si sia perso un po’ per la strada con i suoi programmi.

  2. intanto non e andato apposta vi era una conferenza stato regioni e quindi ha solo espresso solidarietà a quelle popolazioni poi cosa c ‘entra il ticino non ho idea ma x caso il su citato campano viene dalle terre della caldoria principe inetto

  3. Prima di scrivere e prendere le difese del Padroncino a prescindere impegnati a leggere con attenzione l’articolo è pure i commenti.
    Nessuno ha scritto che è’ andato “apposta” e sei in malafede.
    Non ha espresso soltanto una sacrosanta solidarietà’ ma anche qualcos’altro che, se governasse una terra ricca, florida e non con particolari problemi sociali come un cantone svizzero, forse sarebbe stato un impegno concreto e fattibile.
    Non credo attualmente possa offrire collaborazioni stante quello che si è’ impegnato a risolvere in Campania.
    La Caldoria e le altre cretinate a cui riferimento le lasciamo appunto a coloro che le hanno votate.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.