Salerno, torna lo Sceriffo: De Luca chiede rilancio campagna ‘cafoni zero’

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
34
Stampa
vincenzo_de_lucaL’ex Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca spinge per il rilancio in città della campagna ‘Cafoni zero’ contro chi quotidianamente assume atteggiamenti incivili che deturpano l’immagine di Salerno. L’attuale Governatore della Regione, nel corso del consueto appuntamento del venerdì in onda su LIRATV, esprime apprezzamento sull’iniziativa di gogna mediatica contro la cafoneria e l’inciviltà lanciata dall’emittente salernitana e racconta un episodio che gli è capitato di ritorno da Arquata del Tronto dopo la visita istituzionale ai terremotati:

“Stavo transitando all’altezza del Parco Pinocchio quando vedo un giovanotto con barba e pantaloncini tenere al guinzaglio due cani e salire sulla rotatoria dove tra l’altro sono installati i faretti che illuminano le palme. Il Vigile che in borghese era con me, è sceso dall’auto per richiamarlo all’ordine ed il tizio ha finito per litigare sostenendo che non esistevano cartelli che ne stabilissero il divieto.  Imbecille – rincara De Luca – e c’è bisogno del cartello per capire che sulle aiuole, sulla rotatoria anzi dentro la rotatoria non bisogna andarci comunque?




“Questo – continua – a conferma del fatto che gli animali dei tre erano rappresentati dal padrone e non dai due cani. C’è gente che ti strappa gli schiaffi dalle mani. Uno dei punti che differenzia il Nord dal Sud è lo spirto civico: noi dobbiamo crescere: non possiamo avere un vigile urbano ad ogni cassonetto per la raccolta del vetro o ad ogni auto in doppia fila. Se esiste una percentuale del 5% di cafoni questi provocano un danno all’intera città”.

L’ex Sindaco intende sollecitare il Prefetto affinchè convochi al più presto una riunione per l’ordine pubblico e la sicurezza per contrastare il fenomeno dilagante dell’accattonaggio e della prostituzione a ridosso dello Stadio Arechi e finanche nei pressi di Piazza della Concordia: “Ci sono questuanti ovunque davanti a chiese, supermercati e farmacie. Ambulanti sul corso, nei mercanti e sul Lungomare. Non possiamo perdere il controllo della città – ha detto De Luca – e la situazione da questo punto di vista non è soddisfacente né accettabile. Non è possibile avere un gruppo di 5 extracomunitari accampato permanentemente nell’angolo della traversa che si trova a 50 metri dalla Questura e dalla Prefettura alle spalle del Cinema Augusteo”.

La soluzione per De Luca è semplice: “E’ vero che non possiamo militarizzare la città ma attuiamo campagne di contrasto di medio-lungo periodo. Un mese di repressione e poi allentiamo la morsa per poi ripartire. Per il Governatore c’è bisogno di riprendere un vecchio lavoro organizzativo nel quale la città di Salerno veniva divisa per aree di competenza da assegnare al controllo di Carabinieri, Polizia, Finanza e Vigili Urbani.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

34 COMMENTI

  1. X La Redazione.
    il diritto di cronaca è pane per un giornalista che tu sia di destra di centro o di sinistra o M5S. C’è un codice che avrestge dovuto firmare ma davanti al PAsticciere , al Vostro editorialista di Regime vi abbassate pantaloni e culotte. Ieri c’è stata una manifestazione pacifica con il VICE PRESIDENTE DELLA CAMERA non un presidente di Regione , Salerno in festa donne giovani anziani bambini che osannavano 2 serivtori del Popolo e voi niente fate una bella cosa 1 se siete giornalisti ripassatevi i libri su cui avete studiato
    2 questo è piu importante MAALox per lo stomaco e crema per le emorroidi perche vi brucia un po come siete caduti in basso siete meschini

  2. C’ero che bello partire da Via Roma sede di una delle pasticcerie piu famose d’Itlaia

  3. Giusto per fare un esempio dove i cafoni non c’entrano,ma i tombini per far defluire l’acqua,quando verranno puliti? Scommettiamo che alla prima pioggia importante avremo le strade allagate?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.