Tariffe idriche, Bonavitacola: ‘’Al duo Cesaro-Caldoro l’oscar delle falsita’’

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
bonavitacola“Si può accettare che nella polemica politica a volte si diano i numeri. Ma le falsità grossolane e ripetute sono inaccettabili. Sulla vicenda tariffe idriche il duo Cesaro-Caldoro merita l’oscar del falso. Ben tre falsi in un colpo solo, che si rivelano l’ennesimo boomerang: ogni loro dichiarazione offre la chiara dimostrazione della irresponsabilità della precedente gestione.
È falso che la Giunta regionale abbia approvato un aumento delle tariffe idriche. Non è sua competenza. Le tariffe sono approvate dall’Autorita’ nazionale di settore, su proposta della Direzione regionale competente. Infatti l’atto in contestazione è’ un Decreto Dirigenziale dell’8 agosto autonomamente adottato dal Dirigente nell’ambito delle sue esclusive competenze e responsabilità.
Ed e’ falso che esso comporti il raddoppio delle tariffe idriche.
Il decreto dirigenziale propone un adeguamento solo per il costo dell’acqua all’ingrosso, cioè il costo che i soggetti gestori del servizio pagano per acquistare l’acqua. Si tratta solo di una componente che concorre a determinare la tariffa finale. Tale componente, su cui esclusivamente ha inciso il Decreto del Dirigente, pesa il 15/% della tariffa finale. Quindi aumentare del 6% il 15%, significa incrementare dell’1% la tariffa finale che va in bolletta. Su tre anni si arriva ad un aumento del 3%. Parlare di raddoppio, spacciando il 3% per il 200% e’ un altro falso grossolano.
È anche falso che i bilanci comunali saranno condizionati da questi incrementi, perché gli adeguamenti tariffari non ricadono sui bilanci comunali.
Chi vive di falsi dimentica la verità. Il Decreto contestato e’ stato adottato dal Dirigente per ottemperare alle direttive dell’Autorita’ nazionale di settore per il riequilibrio costi-ricavi. Se oggi s’impone questo riequilibrio nella gestione dell’acqua all’ingrosso in Campania e’ solo a causa delle clientele, inefficienze e sprechi di chi ha gestito la Regione negli anni passati. Per questo il duo Cesaro-Caldoro, quando parla di tariffe idriche, accompagna le falsità con una considerevole dote di faccia tosta. E quando le falsità si ripetono di continuo, con imbarazzanti autogol, significa che siamo di fronte a condotte diffamatorie che contrasteremo punto per punto, con ogni mezzo”.
“Bene!Dopo tante parole il vicepresidente Bonavitacola conferma aumento tariffe acqua!Anche questa volta avevamo ragione! #sinistradelletasse”. Così su Twitter il Presidente del gruppo di Forza Italia del Consiglio regionale della Campania, Armando Cesaro.”
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. Gli altri raccontano 3 bugie in una e Bonavitacola pensa di prenderci per i fondelli 3 volte in una.
    L’aumento non è’ deciso dalla Regione ma lo propone alla Autorità’ nazionale che…….. poi ovviamente lo approva.
    Un grande
    L’adeguamento riguarda all’ingrosso solo i gestori che poi…… quando lo rivenderanno al dettaglio al cittadino maggiorato.
    Magnifico
    I bilanci comunali non saranno condizionati da questi incrementi ….ma, purtroppo, tra le partecipate dei Comuni ci sono anche quelle che vendono l’acqua.
    Irraggiungibile Bonavitacola

    In soldoni, o questo tizio fa uso di sostanze psicotrope oppure crede di avere a che fare con degli idioti.
    In entrambi i casi…….SI VERGOGNASSE!!!

  2. La giunta del comico ha, con il voto contrario del M5S, privatizzato l’acqua e ciò genererà aumenti che ricadranno sui cittadini.
    Sono disgustosi ed ancora più disgustoso è chi li vota e poi si lamenta

  3. quale era lo slogan? “Cambiare tutto”
    La precedente giunta Caldoro era vergognosa ma questa, dopo appena un ‘anno, è da brividi.
    4 balle spostate dalla terra dei fuochi e centinaia di aria fritta sparate tra slogan e propaganda.
    Di concreto hanno solo piazzato i loro uomini nelle posizioni apicali ed aumentato le tasse.
    Delle promesse della campagna elettorale ancora non c’è traccia.
    Mancano meno di quattro anni, speriamo si cominci a vedere finalmente qualcosa

  4. Il guaio più grande è che voi rossi ,neri,gialli, etc con le vostre manfrine avete portato il paese al collasso totale.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.