Pagani, dalla Puglia per cura tumore muore ustionato

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
ospedale_tortora_paganiUn destino atroce. Muore per curarsi da un male che gli poteva causare la morte. E’ l’incredibile beffa capitata a Domenico Zefferico, 65enne di Andria,  in cura presso l’ospedale Tortora di Pagani dove, per cause da accertare è morto ustionato mentre eseguiva l’elettrochemioterapia . Il tragico incidente in reparto è avvenuto lo scorso 3 agosto. Su disposizione del sostituto procuratore Roberto Lenza, sul corpo dell’uomo sarà effettuato l’esame autoptico, che consentirà di stabilire se le ustioni riportate siano state determinanti nel decesso. Nel frattempo, sono state sequestrate le cartelle cliniche e il macchinario in uso presso l’ospedale Tortora.

Dopo la denuncia sporta dai familiari presso la tenenza di Pagani e la Procura di Nocera Inferiore, tre medici e tre infermieri sono stati iscritti nel registro degli indagati con l’accusa di omicidio colposo.

Domenico Zefferino era giunto presso il polo oncologico paganese lo scorso 16 luglio, su consiglio dello specialista che ne seguiva le cure in Puglia. Il 3 agosto, poi, la seduta di chirurgia elettrochemioterapica con un macchinario ritenuto all’avanguardia.

A scatenare il cortocircuito, probabilmente, il contatto tra gli aghi e l’elettrobisturi. Sarebbe stata insomma la terapia post intervento (per giunta riuscito), a provocare la morte del 65enne. Inutile il tentativo degli infermieri di spegnere le fiamme utilizzando un estintore.

Fonte Medianews24

AGGIORNAMENTO. Successivamente si è appreso che,  secondo i primi riscontri, supportati al momento dalle sole valutazioni dei consulenti di parte, non vi sarebbe alcun nesso di casualità tra le ustioni e il decesso. In aggiunta a queste prime notizie,  il medico legale ha chiesto altri 60 giorni per fornire un quadro completo della situazione clinica.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.