‘Pirata della strada’ bloccato dalla Guardia di Finanza

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
gdf finanzaLa Guardia di Finanza ha sequestrato un autoveicolo, ha ritirato la patente di guida e ha denunciato un conducente per il reato previsto dall’art. 186, commi 2 e 7, del Codice della Strada (“Guida in stato di ebbrezza”). I finanzieri ebolitani, lungo una delle arterie più trafficate della Piana del Sele che conduce direttamente alle più note località balneari del Cilento, hanno proceduto al fermo di un’autovettura condotta da un cittadino dell’Est Europa, rivelatosi poi positivo ai successivi esami alcolimetrici.

L’autoveicolo è stato individuato mentre procedeva lungo la carreggiata ponendo in essere, dapprima, continui e decisi mutamenti di direzione e successivamente invadendo, contromano, la corsia di marcia opposta: solo una fatalità ne evitava l’impatto con le numerose autovetture che in quel momento sopraggiungevano in senso inverso. Per prevenire l’accadimento di incidenti i Finanzieri sono intervenuti tempestivamente riuscendo a bloccare il veicolo dapprima con non poche difficoltà, arrestandone poi definitivamente la corsa ed evitando, peraltro, che potesse raggiungere un affollato esercizio commerciale dove in quel momento vi erano numerosi avventori, tra i quali anche famiglie con bambini.

Il successivo controllo effettuato al conducente e al passeggero chiariva oltremodo che i due erano in evidente stato di ebbrezza e all’interno dell’abitacolo venivano rinvenute numerose bottiglie di superalcolici. L’autista rifiutava, inoltre, di sottoporsi agli accertamenti finalizzati ad accertarne lo stato e nel corso del controllo, per l’evidente stato in cui si trovava, veniva colto da improvviso malore tanto da rendere necessario l’intervento dell’unità 118 per il successivo ricovero presso il nosocomio battipagliese ove rimaneva in osservazione per alcune ore.

I Finanzieri del Gruppo di Eboli procedevano quindi al sequestro del veicolo, al ritiro della patente di guida e alla denuncia penale del conducente per il reato previsto dall’art. 186, commi 2 e 7, del Codice della Strada. Al riguardo, è stato notiziato il Pubblico Ministero di turno presso la Procura della Repubblica di Salerno, dott. Roberto Penna, coordinato dal Procuratore Aggiunto della medesima Procura, dott. Luca Masini. Continua l’attività di contrasto posta in essere dalle Fiamme Gialle salernitane alle condotte di guida illegali più pericolose al fine di scongiurare stragi sulle strade della provincia.

 

VIDEO

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.