Campania: Ammortizzatori in deroga, da Ministero 30 mln. Ris3, ok da Partenariato

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

consiglio-regione-campania-giuntaAmmortizzatori in deroga 2016: il Ministero del lavoro oggi ha assegnato 30 milioni per la Campania.
Nel dettaglio, il decreto interministeriale n. 1600075 stanzia “ulteriori 30 milioni relativi ai trattamenti di cassa integrazione in deroga e mobilità in deroga, per l’anno 2016”.
Il decreto coinvolge sia il Ministero del Lavoro che il Ministero dell’Economia e delle Finanze, a conferma dell’impegno della Giunta De Luca sui temi dell’occupazione che costituiscono una priorità dell’azione amministrativa.

Si è riunito intanto oggi presso la sala Giunta della Regione Campania il Partenariato regionale economico e sociale, presieduto da Lucia Esposito, per condividere la Strategia di Specializzazione Intelligente – RIS3 Campania 2014-2020 (Research and Innovation Strategies for Smart Specialization), approvata dalla Giunta regionale, sviluppata dalDipartimento dell’istruzione, della ricerca, e del lavoro, con il supporto tecnico di Sviluppo Campania.

Alla riunione, coordinata dalla Presidente del Partenariato Lucia Esposito, hanno partecipato gli assessori Serena Angioli, Valeria Fascione e Amedeo Lepore, con le relazioni tecniche della responsabile della Programmazione Unitaria Maria Grazia Falciatore eGiuseppe Russo dirigente staff dipartimento istruzione e ricerca dalla Regione.  Il documento RIS3 è stato sottoposto alla valutazione del partenariato regionale come ultimo e determinante  atto della partecipata fase di consultazione che ha fatto registrare oltre 250 contributi da parte degli stakeholder. Le parti economiche e sociali si sono espresse con parere favorevole riguardo alla nuova strategia di sviluppo sostenibile e inclusivo, integrata con i sistemi economico-produttivo e socio-istituzionale. Ora il documento è pronto per essere inviato dalla Giunta alla Commissione Europea, atto necessario per procedere alla emanazione dei bandi che riguarderanno le priorità di sviluppo tecnologico selezionate: aerospazio, trasporti e logistica avanzata, biotecnologie su salute dell’uomo e dell’agroalimentare, beni culturali, turismo ed edilizia sostenibile, energia e ambiente, materiali avanzati e nanotecnologie.

 

Per la stesura della RIS3 la Giunta De Luca ha raccolto le istanze dell’Europa e ha definito le linee di indirizzo per uno sviluppo sostenibilefondato sull’integrazione del sistema dell’innovazione con quello produttivo-economico e socio-istituzionale.

Ha individuato priorità di policy concrete legate al potenziamento di domini produttivi-tecnologici particolarmente promettenti  per la crescita intelligente del territorio regionale.

Inoltre la RIS3 è la guida nella definizione delle azioni da implementare per il raggiungimento di specifici obiettivi attraverso i prossimi bandi; gli interventi attivati e da attivare sono fortemente coerenti con le scelte fotografate nel documento.

Per il periodo 2014-2020, ammonteranno a circa 1,5 miliardi di euro le risorse pubbliche dirette destinate all’attuazione degli interventi della RIS3 . Considerando gli investimenti privati e le ulteriori risorse pubbliche indirette (Horizon 2020 e Programmi nazionali), è presumibile che l’attuazione della RIS favorirà un investimento complessivo di oltre 3 miliardi di Euro per le attività di RS&I e Società dell’Informazione.

Gli assessori Angioli, Fascione e Lepore hanno dichiarato: “L’incontro odierno con i rappresentanti del Partenariato è stato molto positivo. Le forze sociali e produttive della Campania hanno apprezzato lo sforzo di approfondimento e di elaborazione, effettuato in tempi molto rapidi, dalla Giunta De Luca sulla RIS3. Le parti sociali hanno anche fornito utili indicazioni per il miglioramento dell’impatto della strategia intelligente”. Gli assessori hanno inoltre rimarcato l’esigenza di qualificare sempre più l’impiego della RIS3 per realizzare una forte connessione tra ricerca, innovazione, crescita delle attività produttive e sviluppo economico della Campania. L’uso integrato delle risorse è un obiettivo fondamentale e, a questo proposito, la decisione del Governo (attraverso la delibera CIPE del 10 Agosto scorso) di stanziare 400 milioni di Euro aggiuntivi del fondo nazionale di sviluppo e coesione a disposizione delle strategie di specializzazione intelligente,  è di grande valore, soprattutto per la Campania e per il Mezzogiorno.

Il collegamento con l’Agenda Digitale, infine, è stato da tutti considerato un elemento necessario alla crescita della Campania non solo per le imprese ma anche per la pubblica amministrazione e per la cittadinanza in generale.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.