Referendum, Piero De Luca: ‘Italia più competitiva con un Sì’

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
11
Stampa
piero_de_luca“La campagna per il Sì al referendum costituzionale entra nel vivo-dichiara Piero De Luca, coordinatore scientifico Comitato #BastaunSì Ragione Pubblica-a tal fine, stiamo mettendo in campo con sempre maggiore continuità, iniziative rivolte alla società civile, alle associazioni di categoria, ai ceti professionali, ai professori universitari, agli studenti, agli impiegati, ai dipendenti pubblici, che consentano di svolgere un dibattito di merito, serio e approfondito, sulle ragioni della riforma costituzionale.




L’esigenza di rendere più dinamico ed efficiente l’apparato istituzionale del nostro Paese, di semplificare ed accelerare i tempi di approvazione dei provvedimenti legislativi, di conferire maggiore stabilità agli Esecutivi, di risparmiare sui costi della politica, sono temi trasversali privi di connotazione politica che mirano a creare le condizioni di sistema perché l’Italia diventi più competitiva ed attraente per gli investitori italiani e stranieri, e possa incidere con sempre maggiore intensità e rapidità sui temi del lavoro, della crescita e dello sviluppo”

In tale contesto, l’On. Luciano Violante sarà a Napoli, martedì 13 settembre alle 17:30, all’ Università Suor Orsola Benincasa per un’intervista incentrata proprio sulle ragioni del “Si”, e la Ministra Maria Elena Boschi dedicherà un’intera giornata, sabato 17 settembre, alla Campania per una serie di incontri organizzati sul tema del referendum costituzionale. In particolare, la Ministra parteciperà in mattinata ad un dibattito ad Avellino, ore 11:00, nel pomeriggio ad Ercolano, ore 17:00, ed in serata concluderà con un’iniziativa a Salerno, ore 19:00.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

11 COMMENTI

  1. SCUSARE MA ESISTONO SOLO LE RAGIONI PER VOTARE SI, OPPURE SI PUO’ ANCHE VOTARE NO…. SCUSATE DIMENTICAVO SE VINCONO I NO I POVERI PERDONO 500 MILIONI …….AH AH AH AH

  2. L’Italia diventa competitiva ed i giovani sono stimolati a combinare qualcosa di serio e costruttivo se tu e tuo fratello, per esempio, vi trovate, con i vostri mezzi, un lavoro.
    Una semplice laurea come, oramai, tutti, ma nessuna esperienza professionale significativa non giustificano facili chiamate dirette negli Enti Locali o la presunzione di una facile elezione nelle Istituzioni in un listino blindato.
    Appunto, troppo facile la vita dei De Luca e stona molto anche che la rivendichino in modo piuttosto arrogante come se gli spettasse di diritto.
    Stronchiamo questi cattivi esempi sul nascere.

  3. Esposito, adesso che vinceranno i NO, cosa farai? Cambierai bandiera come il tuo padrone che sosteneva Bersani per poi passare con Renzi? Ma non ti fai un pò schifo? Se vuoi schierarti chiama il tuo sito Governatorenotizie così almeno uno sa a cosa va incontro e non lo legge. Stai tirando la volata ai due bambocci insieme con LiRa TV e stai sostenendo il governatore dell’immobilismo politico che fa bei proclami ma le opere non le completa mai. Ma quando chiederai a De Luca cosa ne pensa di Mastursi che è stato rinviato a giudizio per aver contrattato la decadenza del suo capo in accordo con la legge Severino? Non mi pare che questo sito ne abbia parlato. Vuoi farci credere che il governatore è perfetto? La gente non è stupida come tu ed il tuo padrone pensate. Come mai non hai parlato della riunione di centinaia di motociclisti che hanno scortato Di Battista ad Amalfi? Il padrone ti avrebbe richiamato e tolto la poltrona che occupi? Guarda che è molto meglio vivere con poco ma con la schiena dritta che vivere con un pò di più da invertebrato

  4. Sono per De Luca a livello locale MA…

    Pur con il senso di vuoto che mi da votare con i M5S, il senso di ribrezzo che mi da votate con il Berlusconzo e fantocci associati ed la ripugnanza a votare con sALVINI e compagnia…..

    NO

    Questo parlamento di nominati ed indagati e questo governo di bimbiminkia al soldo di confindustria la costituzione NON LA DEVONO TOCCARE.

  5. E anche qui la gente giustamente rappresenta la propria indignazione. Ricordate ai Sigg. De Luca che anche loro (padre e fuglio) sono stati indagati. CHE VERGOGNA DI UOMINI. ABBIATE LA DIGNITÀ DI FARVI DA PARTE E TROVATE VI UN LAVORO SERIO CHE VI FACCIA SUDARE.

    Io voto NO NO NO NO NO NO

  6. Per me…. se vince il SI o il NO non cambia un beneamato, tutta sta caciara per farci credere , ancora una volta, che il popolo è sovrano, nota stonata che abbiamo già visto con referendum e compagnia bella, alla fine hanno fatto e deciso “LORO”!!!!!!

  7. X #@#
    Non cambierà niente per te finquando resterai inerme dietro una tastiera accettando passivamente quello che 4 farabutti vogliono imporre alla collettività salvaguardando solo i loro interessi. Se invece di praticare lo sport degli italiani e cioè protestare stando seduti ad un divano, allora costoro avranno gioco facile. Nella tua vita privata se vanno contro i tuoi interessi ti ribelli? Io credo di si, allora pensa che l’amministrare le tue tasse è un tuo interesse perchè quando ci sono ammanchi per i loro sfarzi (renzicottero, Aereo della Renzi forse, il bagno in ufficio del governatore ecc) li chiedono a te anche aumentandoti le tasse.
    E’ se prevale il si che il popolo perde definitivSamente la sovranità e la casta, compresa quella dei De Luca, farà il bello e cattivo tempo ed a te toccherà solo lavorare e pagare senza assistenza sanitaria.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.