La Salernitana riparte dagli errori commessi a Novara

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
novara-salernitana-2016-2017-1-17Un passo indietro rispetto alle prestazioni offerte al debutto esterno e alla prima in casa, ma la Salernitana non fa drammi e cerca di fare tesoro di ciò che non ha funzionato nella sfida di Novara. I granata necessariamente dovranno tener conto delle indicazioni emerse nelle prime tre gare giocate in avvio di campionato, per riprendere la corsa e mettere nel mirino il match interno con il Vicenza. Lo spartito tattico, proposto in questa fase iniziale della stagione e che ben si conciliava con la necessità di mantenere determinati equilibri in campo, ha prodotto effetti positivi nelle prime due uscite, ma non ha retto di fronte all’imprevedibile Novara di Boscaglia. Sannino ha fatto le sue valutazioni e ha probabilmente scelto di percorrere questa strada, nella speranza di poter migliorare quanto fatto in parte sia a La Spezia che contro il Verona.




Ed invece, del buon primo tempo disputato in Liguria e della ripresa giocata con gli scaligeri, c’è stato poco. La Salernitana ha avuto delle grandi difficoltà in fase di finalizzazione, ma è altrettanto vero che se non ci fosse stata quella disattenzione iniziale, avremmo parlato di un altro punto importante guadagnato in trasferta. E’ per questo che senza fasciarsi la testa, la squadra di Sannino dovrà apportare dei correttivi, ma non perdere le certezze acquisite. Il tecnico sta già pensando alle modifiche che tra l’altro aveva già messo in preventivo.

La crescita di condizione di Della Rocca, l’ingresso nella lista dei disponibili, di Perico, che ha dovuto scontare la squalifica, ereditata nel precedente campionato, gli forniscono la possibilità di ragionare sulle soluzioni alternative, anche in termini tattici, che già da tempo erano in conto. E’ così molto probabile che contro il Vicenza, si possa cambiare disposizione tattica, per sfruttare in maniera diversa le corsie laterali, per rifornire la coppia d’attacco, inoperosa nell’ultima gara di Novara. Per non rischiare di far rimanere inespresso il grande potenziale offensivo della Salernitana, occorre ricercare di volta in volta i necessari equilibri. Sannino ha il vantaggio di poter optare su varie soluzioni. Ora si ragiona per trovare quella giusta per affrontare il Vicenza, senza dimenticare che tre giorni dopo c’è la difficile trasferta di Cesena con cui fare i conti.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.