Salerno: lavoratori delle Fonderie Pisano in corteo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
protesta_lavoratori_fonderie_pisano_corteo_3Corteo questa mattina dei lavoratori delle Fonderie Pisano. La marcia per il lavoro è partita alle 9 dalleFonderie Pisano in Via dei Greci per raggiungere il centro della città e piazza Portanova. Da mesi i dipendenti vivono con l’incubo di perdere il lavoro e chiedono l’assunzione di decisioni in tempi brevi. Sempre questa mattina ci sarà una conferenza stampa del Comitato Salute e vita sul ricorso che sarà presentato alla Corte europea dei diritti dell’uomo di Strasburgo per il riconoscimento dei danni subiti dalla popolazione del territorio. In campo le due anime della vertenza: da un lato i lavoratori che chiedono di poter tornare al lavoro fino alla delocalizzazione per non perdere le commesse e non restare senza stipendi. Dall’altro i cittadini che si oppongono alle Fonderie




Già a luglio i lavoratori – come ricorda Il Mattino oggi in edicola –  avevano invaso le vie della città, improvvisando una marcia che bloccò il traffico delle strade principali. Stavolta, però, il corteo è stato segnalato e autorizzato. Le maestranze, di fatto, stanno rischiando di perdere il lavoro di una vita: se la fabbrica non sarà riaperta, la proprietà potrebbe avviare la procedura di mobilità e quindi quella di licenziamento. Dopo la rinuncia al riesame da parte della proprietà, non li rassicura l’annuncio di aver trovato un terreno in cui delocalizzare. La condizione di base perché il trasferimento dell’azienda possa avvenire è riuscire a tenere aperto lo stabilimento di Fratte per il tempo necessario.

VIDEO

LE FOTO DELLA PROTESTA

I MOTIVI DELLA PROTESTA

 

LO SFOGO DELLA MOGLIE DI UN LAVORATORE

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. La soluzione è chiudere ed abbattere il mostro, due anni di cassa integrazione ed intanto costruire il nuovo stabilimento a norma visto che Pisano è stramiliardario. Mi fanno ridere i controlli ARPAC . Non ce bisogno di controllare niente. La fonderia è obsoleta ed inadeguabile e quindi altamente inquinante. Purtroppo questa è la realtà

  2. il problema durante il “ventennio” non è mai venuto fuori…responsabilita’ precise di chi adesso spara sentenze e proclami da circo equestre dal solo scranno a cui ambiva….presidente della regione campania…intanto ci sono la disperazione e la dignita’ soppressa dei lavoratori e delle loro famiglie prese tra l’incudine dei politi magna magna e il martello del pseudo comitato di si fa portavoce chi non sa minimanente cosa significhi andare a lavorare

  3. ….Pisano sguinzaglia le sue maestranze dopo che , per anni, se ne è altamente fregato degli operai e di chi viveva intorno a quell’Avvelenatoio Autorizzato.

  4. Non è possibile che a subire gli errori di tutti siano. I lavoratori, anello debole della catena. La proprietà menefreghista, le istituzioni “distratte” i comitati più strumentali che reali interessati capitanati da personaggi a dir poco…ambigui. Uno squilibrio che porta verso il dramma. Chi ha la pancia piena non crede a chi sta’ digiuno!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.