Sannino tiene a rapporto la squadra, con il Vicenza probabili novità

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Allenamento_Salernitana_pre_partita_6Il passo indietro compiuto a Novara in termini di gioco, la mancata reazione della squadra dopo lo svantaggio, le poche palle gol create in questo avvio di stagione, le difficoltà incontrate da più di un elemento nel 3-5-2 e le tre gare ravvicinate che attendono la Salernitana potrebbero indurre mister Sannino ad apportare delle modifiche all’undici titolare. Già a partire da venerdì sera, dunque, il tecnico di Ottaviano, che ieri ha tenuto a lungo a rapporto la truppa chiedendo maggiore cattiveria in mezzo al campo, potrebbe rispolverare la difesa a quattro e potrebbe attuare un pizzico di turnover, per evitare di affrontare i tre impegni in 10 giorni con calciatori appesantiti.

A parte l’avvicendamento tra Zito e Vitale, nelle prime tre uscite stagionali il trainer granata ha cambiato pochissimo, schierando praticamente lo stesso undici iniziale. Nell’anticipo di venerdì sera, però, si potrebbe registrare più di una novità. Se effettivamente la Salernitana tornasse a giocare con la difesa a quattro, bisognerebbe capire chi sarebbe chiamato a disimpegnarsi come terzino destro: Laverone non è propriamente un terzino “basso”, Perico è ancora in ritardo di condizione, Tuia e Mantovani sarebbero degli “adattati” e Marchi si è infortunato.




Presumibilmente la scelta ricadrebbe comunque su Laverone (tra l’altro ex di turno), mentre al centro potrebbe toccare a Mantovani e Bernardini (Schiavi in questo caso scivolerebbe in panchina), a Vitale spetterebbe il compito di presidiare l’out mancino. Per quanto riguarda il centrocampo, invece, salgono le quotazioni di Zito: l’ex Avellino, infatti, potrebbe disimpegnarsi sia da esterno alto (con Rosina presumibilmente impiegato sull’out opposto) che da interno (nel caso in cui, invece, l’ex Catania dovesse agire da trequartista). Per le altre due maglie disponibili sarebbero in corsa Odjer, Busellato, Ronaldo e Della Rocca.

In avanti, invece, Coda dovrebbe essere riconfermato (anche se a Novara è stato piuttosto impreciso e poco pericoloso). Non è certo che sarà Donnarumma ad affiancarlo, visto che al Piola l’ex del Teramo è parso piuttosto fumoso. Sannino potrebbe concedere una chance dal primo minuto allo scalpitante Caccavallo, che in terra piemontese ha provato a dare la scossa alla Salernitana quando è stato gettato nella mischia. Ma anche Improta reclama spazio. Ancora indietro, in termini di condizione e convinzione, pare invece Joao Silva. Sannino dovrà essere anche bravo a leggere la partita e a gestire le energie dei suoi uomini, visto che lunedì la Salernitana tornerà in campo a Cesena e sabato sarà chiamata ad ospitare il Trapani. Un vero e proprio tour de force.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.