Salerno: sventate altre due truffe ad anziani, funziona la campagna della Polizia

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
truffe-anzianaDopo le due truffe del pacco sventate da una donna 83enne residente nella zona orientale di Salerno il 6 settembre scorso, e nella giornata di martedì scorso da un uomo 82enne residente in Via Vernieri a Salerno, nel corso della giornata odierna ci sono stati altri due tentativi di truffa andati a vuoto in danno di anziani, uno in Via Pietro del Pezzo e l’altro in Via Salvatore Calenda. In entrambi i casi odierni le modalità sono le stesse: i due anziani, una donna 82enne nel primo caso (intorno alle ore 10.00) un uomo 84enne nel secondo (alle 13.00 circa), hanno ricevuto una telefonata da uno sconosciuto, che si è spacciato per un dipendente di un’azienda di spedizione e consegna merci, il quale ha preannunciato l’imminente consegna di un pacco contenente prodotti elettronici, diretto al nipote, con la necessità di pagare 1.000 Euro alla consegna.

Le due vittime del raggiro hanno entrambe interrotto la comunicazione telefonica ed hanno poi telefonato ai rispettivi congiunti per accertarsi della veridicità della richiesta. Avuta conferma che si trattava di un tentativo di truffa, hanno poi chiamato il numero di emergenza “113” per denunciare l’accaduto. Sul posto sono giunti gli uomini della Sezione Volanti e della Squadra Mobile che hanno avviato le indagini per identificare gli autori del tentativo di truffa. I numerosi appelli lanciati dal Questore della Provincia di Salerno, nel corso della stagione estiva attraverso interviste agli organi d’informazione locali, nell’ambito della campagna di sensibilizzazione della Polizia di Stato “Non siete soli chiamateci sempre”, rivolta agli anziani per aiutarli a difendersi dalle truffe, stanno producendo positivi risultati in termini di prevenzione.




Questo ed altri episodi analoghi, accaduti di recente, oltre a confermare l’efficacia preventiva della comunicazione fatta dalla Polizia attraverso gli organi d’informazione, evidenziano anche come gli anziani siano uno dei target preferiti dai truffatori. Proprio per contrastare questa deprecabile tipologia di reati, il primo agosto 2016 è partita la citata campagna della Polizia di Stato contro le truffe agli anziani, con la pubblicazione di due spot (Video 1° spot) (Video 2° spot) commentati da Gianni Ippoliti che li ha anche ideati.

Gli Spot sono pubblicati anche sui principale Social Network con Hashtag #chiamatecisempre, sui canali Facebook e Twitter, dell’Agente Lisa ed a livello nazionale sul portale web della Polizia di stato www.poliziadistato.it. Il semplice e preciso messaggio agli anziani del conduttore televisivo è lo stesso del Questore

Pasquale Errico: “diffidate degli estranei e chiamate la Polizia”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.