Processione San Matteo: strappo tra il Comune e la Curia?

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
sindaco_vincenzo_napoliL’assenza di rappresentanti del Comune di Salerno al tradizionale omaggio floreale in Piazza Flavio Gioia per uno degli appuntamenti più attesi in vista della festività di San Matteo ha fatto pensare male a molti che hanno messo nuovamente in dubbio i rapporti la tra l’Amministrazione e la Curia. In merito è stato interpellato il Sindaco della città Vincenzo Napoli che ha così replicato: “Siete maliziosi! Abbiamo consegnato il nostro omaggio floreale nelle mani dell’Arcivescovo”. Eppure a rappresentare l’istituzione c’era solo il gonfalone del Comune portato dal dipendente Lucio Figliolia.




Eliminati i consueti fuochi d’artificio di mezzanotte organizzati dall’ente di via Roma: sull’ipotesi di alcuni esercenti disposti anche ad autotassarsi pur di mantenere un attrattore importante dal punto di vista turistico, Napoli ha così risposto: “Al momento non ci è pervenuta  nessuna nota tecnica e non esiste alcune difficoltà conclamata. Poi se dovessero arrivare spetterà sempre alla Prefettura esprimersi. Come Comune abbiamo ritenuto di accettare con rispetto la volontà della curia che ritiene di dover fare della Festa di San Matteo un evento strettamente liturgico”.

“Parteciperanno quanti vorranno partecipare nella qualità di fedeli”. Questa la chiosa finale del primo cittadino quando gli viene chiesto chi durante la processione, scenderà in strada per rappresentare il Comune.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. Bravo Sindaco, cosi si fa! Alla luce dei famosi decreti emanati prima dalla Conferenza Episcopale Campana e dopo (dicembre…) dall’Ayatollah Luhighi, non c’è alcuna ragione istituzionale che giustifichi la partecipazione del Comune…. i tric trac li facessero sparare a Lui !!

  2. Ma la vogliamo finire? Qui si parla della festa del patrono di una città. Rispettiamo la festività e basta

  3. BRAVI avete scritto VICE sindaco, perche Napoli nn conta niente. De Luca e’ il sindaco, dietro il,paravento. BRAVI!

  4. …in vista della festività di San Matteo ha fatto pensare male a molti che hanno messo nuovamente in dubbio i rapporti la tra l’Amministrazione e la Curia. In merito è stato interpellato il Vice Sindaco della città Vincenzo Napoli….Mi compiaccio con la redazione che finalmente riconosce che l’attuale “sindaco” è …soltanto un ..Vice Sindaco!!!!!!

  5. Ma smettiamola…non ho capito bene la curia per San
    Matteo vuole che sia solo un evento liturgico? Se così fosse questa cosa dovrebbe essere estesa a tutte le altre feste che fanno parte della curia….come mai ad esempio a S.Margherita si sparano fuochi d’artificio e si festeggia folkloristicamente e tutto va bene??La curia non interviene?Ci hanno tolto tutto anche la festa civile del nostro Santo Patrono….Salerno notizie lo sa bene visto i molti articoli e video pubblicati ..perché non chiede questo al Sindaco o alla curia.

  6. La tracotanza di questi potentii è oramai insopportabile. Nemmeno sua eccellenza il vescovo Moretti ha potuto mettere la parola fine a questa sfilata di carnevale che la cricca propina da più di vent’anni. Adesso hanno preso esempio di ribellione anche i portatori, che magistralmente orchestrati dal locale “fascio” si sono costituiti come i legitimi custodi del santo simulacro,una subdola confraternità che ha lo scopo di mettere il becco nelle eventuali trasformazioni e accorgimenti che il clero eventualmente intenda apportare alla celebrazione della ricorrenza.
    Che San Matteo si desti e li faccia sprofondare, non se ne può, la misura è colma.

  7. Se Miretti e contro il comune io sono con moretti a prescindere
    E cosa buona e giusta

  8. Napoli ma togliti di mezzo. Ti sei candidato per fare il Sindaco di Salerno o per fare lo zimbello della Città appresso ai De Luca.
    Questi addirittura che conducono una riunione di maggioranza alla quale partecipa, di rimando pure lui?
    Incredibile!!!! Ancora ancora quello nominato Assessore fa’ parte della giunta ma quel prezzemolno indagato per bancarotta fraudolenta chi e cosa convoca a Palazzo di Città’ e a che titolo?
    Ormai la Casa Comunale è diventata il tinello di casa De Luca.
    Ma poi, consiglieri di maggioranza stravotati In Città’ devono rendere conto a questi due mai votati da nessuno?
    Vergognatevi!!!!
    Abbiate un sussulto di orgoglio e di dignità e comportatevi da uomini

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.