Celano – Amatruda: «Cantone faccia chiarezza sul sito di compostaggio»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
celanoSul sito di compostaggio di Salerno ci sarebbero già le attenzioni di Raffaele Cantone e dell’Anac. La questione del sito, dopo le inchieste giornalistiche del quotidiano Le Cronache diretto da Tommaso D’Angelo – che annunciano atti dell’Anac- nate dalla denuncia dell’ex assessore Giovanni Romano, della vecchia Giunta regionale e dall’attività dei consiglieri comunali. «Siamo certi sarà tempestiva e puntuale l’Attività dell’Autorità nazionale anticorruzione sulle vicende del sito di compostaggio di Salerno – affermano in una nota congiunta i forzisti Roberto Celano e Gaetano Amatruda –

Serve chiarezza e trasparenza. Sarà necessario fare chiarezza sui costi di gestione, sui mancati proventi e sulla produzione d’energia. Siamo certi Cantone vorrà vederci chiaro anche sulla proroga concessa alla Daneco.

Vanno verificate dunque, con serietà, eventuali anomalie nella realizzazione e nella gestione dell’impianto. Fedeli al principio garantista attendiamo gli accertamenti. È netta invece la condanna politica nella più generale gestione dei rifiuti. La fase De Luca si caratterizza per la demagogia, per la scarsa trasparenza e per l’incapacità di affrontare con lungimiranza i problemi”. Non potevano mancare gli esborsi salati per quanto riguarda la Tari a Salerno. «Abbiamo più volte evidenziato le anomalie. – riprendono Celano e Amatruda – I cittadini salernitani pagano per conferire l’organico ad un impianto in città (costruito con risorse pubbliche), più dei residenti dei comuni limitrofi che conferiscono in impianti del Nord Italia. E’ ormai chiaro a tutti un fatto: questa pratica, che dalla propaganda era rappresentata come esempio d’efficienza, è l’emblema della cattiva amministrazione. Chiarezza allora e azioni in favore dei salernitani, i cittadini del capoluogo non possono continuare a pagare la Tari più alta d’Italia per rimediare ad errori e scelleratezze amministrative».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. … primo “Consiglio dei Ministri” tenutosi a Napoli e che la metro l’aprite VOI.

  2. x gaetano 19 settembre 10.30
    Premetto che non voto la destra, però caro amico gaetano, non ti scoccia un pò pagare in più di TARI rispetto ai comuni che inviano i rifiuti al nord? A me si ed ora indipendentemente dai voti presi questi signori stanno denunciando una inefficienza amministrativa di cui ci facciamo tutti carico. Siccome io i soldi me li sudo e non appartengo a nessuna partecipata mi girano i coglioni pagare in più per degli incapaci. Stai riducendo il tutto ad una partita di calcio e se il tuo De Luca ha preso il 70% dei consensi non vuol dire che può distruggere la città e nominare il figlio assessore e noi si debba rimanere buoni e zitti. L’atteggiamento tuo e di tanti altri ha permesso la creazione della dinastia De Luca a Salerno con i risultati che sono sotto gli occhi di tutti.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.