Il nervosismo del tecnico è il sintomo di un malessere profondo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
salernitana_vicenza_5_sanninoIl nervosismo del tecnico è il sintomo di un malessere profondo. Lo scrive il quotidiano La Città oggi in edicola indicando proprio nel nervosismo dell’allenatore uno dei cinque capi d’accusa alla Salernitana di Sannino dopo 4 giornate di campionato. Un nervosismo che non si giustifica dopo due pareggi e altrettante sconfitte. L’ansia da prestazione fa spesso cattivi scherzi – scrive Michele Spiezia su La Città – . Dovrebbe saperlo bene il tecnico, 60enne scafato, non uno alle prime armi. È da quando ha preso possesso del timone – dopo la lunga attesa da congelato in attesa che Simone Inzaghi restasse alla Lazio – che fa di dichiarazioni stereotipate e banali, piani e programmi. Ansiogeno, nevrotico, isterico: la reazione in sala stampa dopo il ko col Vicenza, «ascolto una volta sola poi non ascolto più perchè voi dite solo stronzate» è il sintomo di un malessere profondo e pericoloso che alberga nel cuore di un allenatore che pare aver perso già la bussola. Parole da assediato («pensate ai gol che prendevate lo scorso anno»), da chi s’è già fatto avviluppare dalla sindrome del nemico («il vostro motto è distruggere»), sentimento che frulla nel cervello dei soliti dirigenti granata. Magari sente il terreno franare

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. SANNINO sei un perdente,ti accontenti solo per avere un ingaggio.
    Fatti da parte e tornatene da dove sei venuto.
    fate ritornare prestissimo MENECHINI.

  2. Tutti contro Sannino, che comunque è l’unico che finora ci mette la faccia. Nessuno che contesta la decisione di Lotito, che non assiste alle partite della squadra di sua proprietà; e nemmeno il fatto che il direttore ha completato (.. parzialmente) la squadra l’ultimo giorno utile, portando calciatori a terra fisicamente o da “ricostruire”.
    Anche il mister deve comunque recitare il mea culpa, perché il suo ruolo obbliga a fare delle scelte sulla formazione e il modulo base e insistere senza ascoltare le campane esterne (“si sa che la gente e i giornalisti, aggiungo io, dà buoni consigli sentendosi come Gesù nel tempio”-De Andrè docet-). Deve inoltre saper affrontare la pressione e mantenere un certo aplomb e misura verso i tanti soloni che, a loro dire, masticano calcio. E i giocatori, profumatamente e puntualmente pagati, devono sudare la maglia buttando il cuore oltre l’ostacolo.

  3. Perchè non prendersela in primo luogo con il sig. Fabiani che finora ha portato a Salerno tante schiappe, e oltretutto mi domando, senza mettere in discussione il valore di Rosina, ma si può ingaggiare uno che ha 32 anni per quattro anni, cioè fino ai 36 anni, a 800.000 euro a stagione?. Questi soldi non si potevano impiegare per acquistare giocatori più giovani di sicuro valore? ed inotlre è mai possibile che ogni anno ripetiamo la stessa storia con gli allenatori? Il primo che deve andare via è Fabiani!

  4. Per me ha la colpa di non essersi opposto all arrivo di Rosina. Ha costruito una squadra da battaglia senza prime donne,una squadra forte sugli esterni e con due grandi saltatori come Coda e Donnarumma. Col vicenza nel primo tempo li abbiamo messi alle corde usando gli esterni e rendendoci pericolosi sulle palle alte,la sua incapacità nel leggere questa situazione di gioco e nel cercare di incanalare la gara verso questa soluzione lo rendono il solo colpevole. La sua frustrazione in sala stampa la leggo come uno sfogo di uno costretto dal mercato e dal ds a fare scelte al momento poco producenti. Sannino fatti rispettare il materiale c’è metti in campo chi merita tanto a questo punte sul patibolo ci stai finendo lo stesso

  5. il pluriesonerato Sannino sente vacillare la sua posizione… nervosismo trasmesso da lui ad ambiente e giocatori. Questa notte sarà fitta di incubi dovendo anche dare riposo ad alcuni giocatori che hanno sempre giocato. Ma la rosa ha pochi petali e molti sono sfioriti. Dalle cronache delle giovanili si legge di pessime prestazioni di Marchi e Cenaj. Occorrono almeno altri 3 under, 1 per reparto, validi. Ma come fa a chiederli? Non ha la forza contrattuale per farseli comprare e poi adesso è troppo tardi… visto cosa vuol dire concedersi al trio mangiaallenatori?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.