I fatti del giorno: martedì 20 settembre 2016

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
rassegna fatti del giornoSCOSSA MAGNITUDO 4.1, TREMANO AMATRICE, ACCUMOLI ED ARQUATA
TERREMOTO AVVERTITO ANCHE IN PROVINCIA ASCOLI PICENO

Una scossa di magnitudo 4.1 è stata registrata nella provincia
di Rieti all’1:34 dalla sala sismica dell’Ingv. I comuni più
vicini all’epicentro sono quelli di Accumoli, Amatrice e Arquata
del Tronto, già devastati dal sisma del 24 agosto. Il terremoto
è stato avvertito anche nella provincia di Ascoli Piceno. Una
scossa di assestamento, di magnitudo 2.1, è stata registrata
alcuni minuti dopo.
—.

DUE ITALIANI RAPITI IN LIBIA DA UN GRUPPO ARMATO
SITUAZIONE “DELICATA”. MEDIA, AL QAIDA NON C’ENTRA

Due italiani ed un canadese sono stati rapiti da un gruppo
armato ieri all’alba a Ghat, nel sud della Libia al confine con
l’Algeria. Il sequestro, che secondo i media locali non sarebbe
collegato ad al Qaida, è stato confermato dalla Farnesina che
definisce la situazione “delicata”. I tre lavorano per una
società italiana che si sta occupando della manutenzione
dell’aeroporto di Ghat. Il caso viene seguito direttamente dal
premier Matteo Renzi, che si trova a New York per l’Assemblea
generale dell’Onu.
—.

FINE DELLA TREGUA IN SIRIA. RAID SU CONVOGLIO UMANITARIO
12 OPERATORI UCCISI. MOSCA APPOGGIA LA DECISIONE DI DAMASCO

Un attacco ad un convoglio umanitario con 12 operatori uccisi ha
messo una pietra tombale sulla tregua in Siria. Ieri Damasco
aveva annunciato la “fine del regime di calma” e Mosca, suo
alleato, aveva sostenuto la scelta del governo siriano. Poche
ore dopo sono ripresi i raid nella provincia di Aleppo. E i
bombardamenti hanno centrato il convoglio proprio mentre gli
operatori stavano scaricando gli aiuti. Oggi riunione del
consiglio di sicurezza dell’Onu.
—.

BOMBE USA: ARRESTATO RAHAMI, MA NON COLLABORA CON INQUIRENTI
ACCUSATO DI TENTATO OMICIDIO. OBAMA: “NON CI ARRENDEREMO”.

Si è conclusa con l’arresto del 28enne di origini afghane Ahmad
Khan Rahami la caccia a l’uomo cominciata ieri a New York dopo
la serie di bombe che ha fatto innalzare lo stato di allerta non
solo nella Grande Mela ma anche nel vicino New Jersey. “Non
cederemo alla paura. L’America non si arrenderà”, il messaggio
del presidente Barack Obama che ha definito “straordinario”
l’arresto a 48 ore dall’esplosione di un ordigno a Manhattan che
ha causato il ferimento di 29 persone. Attualmente Rahami, che
non starebbe collaborando con gli inquirenti, è stato
formalmente accusato di tentato omicidio.
—.

INCENDIO NEL CAMPO PROFUGHI DI LESBO, QUATTROMILA IN FUGA
FORSE APPICCATO PER PROTESTA DAI RICHIEDENTI ASILO

Migliaia di migranti sono fuggiti dal campo profughi di Moria,
sull’isola di Lesbo, in Grecia, a causa di un violento incendio.
I media locali riportano le immagini di fiamme altissime,
alimentate dal vento, che hanno distruggendo le tende del campo.
Secondo la polizia l’incendio sarebbe doloso. Sarebbero almeno
4.000 i richiedenti asilo in fuga. Secondo quanto riporta il
Guardian, la polizia avrebbe accertato che le fiamme sono state
appiccate da un gruppo di immigrati in segno di protesta per le
condizioni del campo.
—.

SERIE A: MILAN-LAZIO APRE TURNO INFRASETTIMANALE
DOMANI NAPOLI IN TRASFERTA COL GENOA, JUVE OSPITA CAGLIARI

Sarà Milan-Lazio, questa sera alle 20:45, ad aprire la quinta
giornata di serie A, primo turno infrasettimanale della stagione
2016/17. Domani pomeriggio, alle 18:30, in programma
Bologna-Sampdoria. Alle 20:45, invece, le altre gare con il
Napoli capolista che vola al Ferraris contro il Genoa, mentre la
Juventus ospita il Cagliari. La Roma, reduce dalla prima
sconfitta in campionato, giocherà in casa contro il Crotone.
(Fonte ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.