San Matteo: l’Arcivescovo traccia bilancio dopo festeggiamenti Santo Patrono

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
arcivescovo-morettiS.E. Mons. Luigi Moretti, arcivescovo di Salerno-Campagna-Acerno terrà un incontro con i giornalisti sabato 24 settembre 2016, alle ore 11.00, presso il Palazzo Arcivescovile per tracciare il consueto bilancio circa i recenti festeggiamenti in onore di San Matteo Apostolo ed Evangelista, Patrono della città di Salerno.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. troppa lontananza tra popolo e istituzioni.. e purtroppo il monsignore con il suo atteggiamento non fa altro che aumentare ancora di più questo distacco… che peccato

  2. La Chiesa, intesa come Istituzione, storicamente ha fatto sempre questo, in passato cacciavano le streghe per poi bruciarle vive, figuriamoci se poi sono in grado di mettere d’accordo popolo, istituzioni e la stessa Chiesa. Ebbene sottolineare però che a volte l’Istituzione è fatta anche di persone davvero dedite e con apertura mentale, vedi il Papa, persone che a volte sono sole difronte al marasma dei componenti, bigotti ed ottusi

  3. Il comune è risentito?! Mi chiedo perchè? La festa di san Matteo è unicamente un fatto religioso e ribadisco RE LI GIO SO… Si rispetta il volere della massima autorità religiosa locale cioè il vescovo. La fede non è politica. Basta con gli “inchini” ai politici. O vi sembra di capire qualcos’altro?!

  4. Io sono laico e non vado nè a messa ne alla processione, in compenso ho rispetto delle convinzioni e dei ruoli di tutti. Accusare il Vescovo è un atto indifendibile. Egli non ha fatto altro che quello che deve fare uno che svolge il suo ruolo: ricordare che si tratta di una cerimonia religiosa e non di uno spettacolo pro qualcuno o pro qualcosa. Io sarei curioso di sapere quanti di quelli che sbraitano, come hanno fatto i portatori a suo tempo, su tradizioni varie, distacco e via dicendo, vanno a messa a San Matteo (La Cattedrale per intenderci) durante l’anno. Tutti fedeli e custodi di pseudotradizioni il 21 di settembre, poi la città affoga nell’indifferenza e nel grigiore tutto il resto dell’anno e nessuno parla. Franceschiello capì che il popolo vuole solo festa, farina e forca. E questo vogliono i salernitani, o meglio il popolino, invece di alzare la testa e diventare arbitro del proprio destino.

  5. bah…e che siamo al rendiconto di fine anno??…le anime si curano , non si contano e non si pesano! Le conferenze stampa le fanno gli attori, i politici…..ops…ecco il nodo…!!

  6. un vescovo che convoca una conferenza stampa….già mi suona male…ma un conferenza stampa per fare il bilancio dei festeggiamenti….SIAMO AL DELIRIO ! Speriamo che NSGC ce lo tolga dagli zebedei al più presto.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.