Tempo di bilanci e consuntivi per l’Ance Aies Salerno: il 23 l’assemblea dei soci

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
ance_aiesTempo di bilanci e consuntivi per l’Ance Aies Salerno che ha dato appuntamento ai suoi associati alle 16 di domani venerdì 23 settembre al Grand Hotel Salerno per l’annuale assemblea dei soci. Disbrigo delle pratiche burocratiche a parte, l’incontro servirà ai costruttori salernitani per fare il punto su un comparto attraversato da una profonda crisi. Tutto ruoterà intorno all’attesa relazione del presidente Vincenzo Russo che illustrerà, nel dettaglio, alla presenza di associati e rappresentanti del mondo economico della provincia di Salerno i punti programmatici dell’associazione dei costruttori per il 2017.

All’assemblea porterà il suo saluto il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli, attesi anche gli interventi del presidente di Confindustria Salerno Mauro Maccauro e del presidente della camera di Commercio Andrea Prete. Si partirà dai numeri dell’associazione cui risultano riscritte 170 Imprese di costruzioni che garantiscono un fatturato annuo di oltre 800 milioni di euro per circa 3.000 posti di lavoro senza dimenticare che, in base agli accordi nazionali, ai sensi dell’art. 36 del Contratto Collettivo Nazionale dell’Edilizia, l’ Ance Aies Salerno rappresenta in ambito sindacale ed istituzionale le oltre 3.500 imprese iscritte in Cassa Edile, con un fatturato di oltre 1,2 miliardi di euro, pari al 16% del PIL Provinciale.




Nella Provincia di Salerno, nonostante la crisi, gli investimenti nel comparto edile hanno rappresentato da sempre il volano dell’economia territoriale, raggiungendo oggi la quota del 16% del Pil provinciale, valore ancora oggi superiore all’11% del valore nazionale nelle costruzioni, ma inferiore ai valori provinciali del 2008 pari al 21% (con un fatturato provinciale pari a circa un miliardo e mezzo di euro). Nonostante i segnali positivi del 2015, grazie principalmente all’incremento degli appalti pubblici che ha portato ad un fatturato complessivo del Comparto delle Costruzioni, di un miliardo e mezzo di euro circa, (dovuto principalmente agli interventi previsti nel programma di cui alla “Accelerazione della Spesa” Por 2007/2013) gli indicatori permangano ancora in campo negativo.

“Si va verso una ripresa tendenziale ma lenta – dice il Presidente dell’Ance Aies Salerno, Vincenzo Russo – e per questo è necessario che le prospettive per il settore delle costruzioni nel 2017 tengano conto della dinamica tendenziale osservata nel biennio 2015-2016 che vede un progressivo rallentamento della potenzialità di sviluppo delle costruzioni. Nel comparto delle opere pubbliche, la riduzione dei bandi di gara, osservata nei primi sei mesi del 2016, pur tenendo conto dell’andamento positivo del biennio precedente e nell’ipotesi di un ritorno nel 2017 ai livelli del 2015 – puntualizza Russo – porta a stimare una flessione nel 2017 del 3,6% dei livelli produttivi, che interromperà la lieve ripresa iniziata nel 2015”.

Nello scenario economico attuale, per dare un input alla crescita ed al superamento della crisi stagnante in cui versa il comparto edili, l’Ance Aies Salerno ha già formulato alcune proposte peraltro recepite dal sistema nazionale e portate all’attenzione delle Commissioni riunite Lavori Pubblici del Senato della Repubblica e Ambiente della Camera dei Deputati, lo scorso 7 settembre 2016.

Tali proposte tengono conto dell’impatto sui livelli produttivi che il Mercato Privato e quello Pubblico ha sul territorio salernitano. In riferimento ai Lavori Pubblici:

  • Un periodo transitorio del nuovo Codice degli appalti, fino al 1 gennaio 2017;
  • Qualificazione Soa in rapporto al periodo di riferimento temporale per comprovare i requisiti Soa (migliori 10 anni);
  • Estendere la possibilità di utilizzare l’esclusione automatica delle offerte anomale con metodo antiturbativa per importo fino a 2,5 milioni di euro;
  • Prevedere il diritto di subappaltare i lavori nel limite del 30% riferito alla categoria prevalente e non all’importo complessivo dell’appalto. Inoltre occorre consentire il subappalto del 100% delle categorie scorporabili;
  • Introdurre la possibilità per le stazioni appaltanti di utilizzare l’appalto integrato sul progetto definitivo.

Nell’ambito del Mercato Privato, l’Ance Aies Salerno propone un Piano di Prevenzione per la messa in sicurezza degli edifici pubblici e di un Piano di Prevenzione per il patrimonio edilizio privato. Relativamente agli edifici privati, l’Ance Aies Salerno, nei mesi scorsi, ha già promosso il “Progetto Condomini Efficienti”, iniziativa a sostegno degli interventi di efficientamento energetico dei condomini privati attraverso il quale:

 

  • operare una campagna di sensibilizzazione ed informazione tesa a diffondere il livello di conoscenza e consapevolezza dei rischi sismici da parte dei proprietari privati;
  • istituire, tramite un Protocollo d’Intesa, presso Ance Aies, uno sportello specifico, ove operi una struttura tecnico-amministrativa, costituita da imprese qualificate, dotate del know-how necessario, in grado di assicurare l’adeguata realizzazione degli interventi, da esperti dell’Università e da professionisti del settore;
  • investire per offrire, gratuitamente, ai condomini che ne facciano richiesta, AUDIT SISMICI, accanto agli AUDIT ENERGETICI, col duplice risultato di informare i privati sulle effettive condizioni di sicurezza dei propri immobili e di costituire un momento di promozione per le imprese e per i professionisti coinvolti;
  • svolgere un’attività di accompagnamento per l’individuazione di risorse attivabili a valere sulla Programmazione Europea 2014-2020, POR CAMPANIA, Asse V – Prevenzione dei rischi naturali e antropici.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.