CGIL Salerno su pagamento per rinnovo del permesso di soggiorno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
botte-cgil-permesso-soggiornoUna sentenza del TAR del Lazio del 24/05/2016 imponeva di disapplicare la normativa nazionale che impone di pagare un contributo di importo variabile tra euro 80 e 200 a carico dei migranti per il rilascio e il rinnovo del permesso di soggiorno. La sentenza riprendeva disposizioni della Corte di Giustizia europea.
In seguito, la presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero dell’Interno, dell’Economia e delle Finanze hanno presentato ricorso.
Il Presidente del Consiglio di Stato, il 14 settembre scorso, ha deciso l’accoglimento della richiesta cautelativa di sospensione degli effetti della precedente sentenza del TAR, rinviando la trattazione collegiale all’udienza del 13 ottobre 2016.
Nel frattempo, il Ministero dell’Interno ha emanato la circolare alle Questure che ripristina il versamento delle somme precedenti la sentenza del TAR.
Insomma, i migranti devono continuare a pagare l’odiosa tassa che va da euro 80 a 200.
È evidente che l’atteggiamento tenuto dal Governo italiano su questo tema continua ad essere discriminatorio e vessatorio nei confronti dei cittadini migranti che lavorano e soggiornano regolarmente nel nostro paese, con l’aggravante che lo stesso Governo ignora completamente le decisioni emesse dagli organi giurisdizionali nazionali ed europei.
Questa situazione di indeterminatezza coinvolge sia i migranti che il personale delle Questure ai quali si chiede un lavoro straordinario e senza prospettive per l’immediato futuro.
Invitiamo i migranti, che possono, di attendere l’esito dell’udienza del 13 ottobre che deciderà della validità della sospensiva, consigliamo di non versare oggi somme che, con maggiore difficoltà, potranno vedersi restituire e che dopo il 13 ottobre potrebbero non essere pretese se la sospensiva sarà revocata.

Lo scrive in una nota Anselmo Botte della Cgil Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Ma perchè se ci tiene tanto il potente sindacato CGIL non versa i contributi statali per il rinnovo del permesso di soggiorno?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.