Renzi-Travaglio, duello in diretta: ‘Se io sono Fonzie, lei è Ralph Malph’

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
renzi-travaglioDalle Olimpiadi alla riforma costituzionale, dai dati sul Jobs act al caso Muraro. È duello a tutto campo, a “Otto e mezzo”, tra il premier Matteo Renzi ed il direttore del Fatto Quotidiano Marco Travaglio. “Se io sono Fonzie, lei è Ralph Malph”, è il parallelo con cui il premier prova a scherzare, dopo aver difeso il sì al Referendum

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. Ovviamente caro Esposito, per far piacere al padrone pubblichi la notizia però non dici che Renzie è stato umiliato da Travaglio.
    Ma quando raddirizzi la schiena e ti comporti da giornalista vero?

  2. Renzi umiliato da Travaglio????? Ma che programma ha visto questo del primo commento????? Travaglio non sorrideva più ed abbassava lo sguardo mentre la bile gli arriva agli occhi colorandoli di giallo.
    Come personaggio Travaglio (già il nome è un programma di dolore)
    mi ricorda molto Uriah Heep, personaggio famoso per essere viscido e falso nel celeberrimo romanzo ”David Copperfield” di
    Charles Dickens.

  3. Travaglio? Chi il destroide, pagato da berlusconi (al giornale)?Poi paladino della sinistra?(povera sinistra) oggi ragioniere di grillo!

  4. XVincenzo del 23 settembre 18:47
    Certo per voi che siete abituati ad abbassare la testa quando il padrone parla è del tutto normale che un giornalista dica al premier: “parli della riforma non dica sciocchezze” oppure: “dovrebbe far dimettere tutti coloro che mentono nel PD a cominciare da lei” oppure “un presidente del consiglio che mente è grave”.
    Cosa è secondo te tutto questo? Ma hai seguito il dibattito?
    Infine Travaglio, interrotto dalla labbrona serva del potere, dice: “sta mentendo anche adesso”. Questo secondo te è sottomissione? Io la chiamo umiliazione dato che il bugiardo non ha neppure replicato eccetto quando ha chiesto, con enorme faccia tosta: “quando ho mentito” ed il giorno dopo Travaglio gli ha dedicato la seconda pagina del Fatto Quotidiano con tutte le palle raccontate dal premier.
    Magari si sarà un pò inalberato quando il bugiardo seriale (ti ricordo che lo chiamano il Bomba dalle sue parti) continuava a dire bugie, cosa che capita a tutti del resto ma nulla più.
    Ma la cosa importante è che la maggioranza della gente abbia capito chi è Renzi e dove ci vuole portare, i servi sciocchi dei padroni per fortuna sono pochi.

  5. Da quando si è capito le categorie sono tre : il padrone/potere: Renzi, la serva del padrone: Gruber, il ”puro” : Huriah Heep/ Travaglio.
    Poi personaggi non inquadrati: i telespettatori (schiavi del padrone se sono a favore di Renzi)
    Ma l’unico padrone (pardon Capo) che c’è sulla scena politica, oltre a Berlusconi, anche a detta di Travaglio non è GRILLO?????
    Certo che sti grillini sono proprio……..comici.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.