I fatti del giorno: lunedì 26 settembre 2016

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
rassegna fatti del giornoSI ACCENDE SCONTRO SU DATA DEL REFERENDUM, OGGI CDM DECIDE
GOVERNO VERSO VARO MANOVRA E RICHIESTA FIDUCIA SU DDL PENALE

Si accende lo scontro sul referendum costituzionale, che da
stasera sarà calendarizzato: la data della consultazione, che
dovrebbe essere il 27 novembre o il 4 dicembre, sarà il
principale argomento all’ordine del giorno di un Consiglio dei
ministri che potrebbe anche varare il Def e dare
l’autorizzazione a porre la fiducia al Senato sul ddl per la
riforma penale. Delrio: “Non sarà un referendum sul governo”.
—.

RAGGI, VERGOGNA ATTACCHI RENZI. DOPO ROMA PRENDIAMO L’ITALIA
CON NO A OLIMPIADI HANNO TREMATO,NO REFERENDUM SARÀ LORO FINE

All’indomani del raduno Cinquestelle a Palermo, il movimento si
ricompatta e pesano le parole della sindaca Raggi, tornata
protagonista in Sicilia. “Ci attaccano per ogni cosa – ha detto,
applaudita, al raduno – e la cosa vergognosa è che è proprio il
premier ad attaccarci, Renzi che non ha rottamato nessuno’.
‘Quando abbiamo detto no alle Olimpiadi hanno tremato”, ha
aggiunto, “con il No al referendum vedranno la loro fine’. A
Roma si attende ancora il completamento dello staff di giunta.
—.

SVIZZERA: SÌ TICINO A LIMITI PER FRONTALIERI. IRA DELL’ITALIA
MARONI, LOMBARDIA PRONTA CONTROMISURE. PD, PERICOLO XENOFOBIA

IL 58% dei cittadini del Canton Ticino ha votato sì al
referendum volto a porre limiti ai lavoratori frontalieri,
promosso dalla destra nazionalista Udc con il sostegno della
Lega dei Ticinesi. Maroni: “accettiamo l’esito del referendum”,
ma annuncia misure a tutela dei lavoratori lombardi. Duro
Gentiloni, “libera circolazione o ci saranno conseguenze”.
Serracchiani: “I nazionalisti nostrani badino, che il virus
xenofobia colpisce senza guardare in faccia nessuno”.
—.

SPAGNA: IN GALIZIA E PAESE BASCO VITTORIA PP E NAZIONALISTI
PLEBISCITO SERBI DI BOSNIA, SI’ A FESTA DELLA SECESSIONE

La Spagna da 10 mesi senza governo segna un punto a favore del
presidente uscente Rajoy: nelle regionali di Galizia e Paese
Basco si affermano Partito popolare e nazionalisti. Batosta per
i socialisti del Psoe, quasi dimezzato. Intanto in
Bosnia-Erzegovina l’entità a maggioranza serba ha votato quasi
all’unanimità a favore del mantenimento di una Festa nazionale
che ricorda la secessione unilaterale della Repubblica Serba. L’
evento segnò l’inizio del sanguinoso conflitto culminato nella
strage di Srebrenica, dove i serbi massacrarono oltre ottomila
musulmani.
—.

SVEZIA: SPARI ED ESPLOSIONI A MALMOE, ALLERTA POLIZIA
PAURA NELLA CITTA’ SVEDESE, QUATTRO FERITI

Paura e polizia in allerta da ieri sera a Malmoe, terza città
della Svezia, per una sparatoria dai contorni oscuri che ha
lasciato a terra quattro feriti. Alcuni testimoni hanno riferito
anche di una esplosione ma la polizia non è riuscita ad
individuarne la provenienza. Al momento sembra tuttavia esclusa
una matrice terroristica. Nella città, ad alto tasso di
criminalità, era in corso un derby di calcio.
—.
USA 2016: NETANYAHU A NEW YORK VEDE TRUMP E HILLARY
QUESTA NOTTE FACCIA A FACCIA TRA I DUE CANDIDATI

In attesa del faccia a faccia di stanotte tra Hillary Clinton e
Donald Trump, i due candidati alla presidenza hanno incontrato,
in separata sede e a porte chiuse, il premier israeliano
Benyamin Netanyahu. Poco più di un’ora con Trump, poco meno con
Hillary: il primo si è detto pronto a riconoscere Gerusalemme
capitale di Israele; la seconda ha assicurato strette relazioni
e affermato che un Israele forte e sicuro è vitale per gli Stati
Uniti”.
—.

FIORENTINA E MILAN PAREGGIANO 0-0 NEL POSTICIPO VIOLA
CROLLA LA ROMA A TORINO. DOMANI JUVENTUS-ZAGABRIA

Fiorentina e Milan hanno pareggiato 0-0 nel posticipo domenicale
della sesta giornata di serie A. Persa l’occasione di un rigore
concesso da Orsato per fallo di Calabria su Borja Valero. Tra
gli spettatori, anche il premier Renzi. Giornata nera, invece,
per la Roma, sconfitta in casa dal Torino 3-1. Unica
soddisfazione i 250 gol di Totti in seria A. Al rientro, per El
Shaarawy, anche un incidente stradale, dal quale è comunque
uscito illeso. (Fonte ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.