Piano ospedaliero: soddisfazione da Eboli

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
comune-di-eboli-4Pacata soddisfazione, ma anche la ricerca di ulteriori riferimenti per garantire un’offerta di assistenza sanitaria che sia in linea con le esigenze del territorio e delle popolazioni. Da Eboli arriva una presa di posizione, rispetto al nuovo atto aziendale di riordino della rete ospedaliera, che in parte soddisfa ed in parte lascia aperte le porte ad ulteriori interventi che da tempo la stessa amministrazione comunale sta indicando.

«Abbiamo accolto con favore il numero di posti letto e la conferma dell’impegno di attivare un primo soccorso pediatrico, insieme con il polo cardiologico che necessita solo di rinforzare il personale, per garantire la sua piena efficienza – commenta il sindaco di Eboli, Massimo Cariello -.

Abbiamo accolto con soddisfazione anche l’ipotesi di un’unica direzione funzionale tra gli ospedali di Eboli e di Battipaglia, che di fatto sono due plessi di un unico polo. Sappiamo che il direttore Giordano conosce bene le necessità dei territorio e la macchina della sanità pubblica, siamo certi che saprà accogliere le indicazioni utili per garantire assistenza alle popolazioni.

Ma più di ogni altra cosa ci conforta la sua capacità di affrontare in maniera razionale i temi della sanità, come ha dimostrato nel corso della sua esperienza professionale di alto livello.  Non c’è alcuna spinta campanilistica, ma se la raggiungibilità di un ospedale viene presa in considerazione quale criterio indispensabile, è giusto garantire facile accesso ai cittadini che hanno bisogno delle cure ospedaliere. In ogni caso, credo che i tempi siano maturi affinché gli ospedali di Eboli e Battipaglia, insieme, ragionino in termini di riconoscimento di DEA di II livello».

Accanto a reparti e nuove previsioni, rimane sul tappeto la partita dei servizi, alla quale ha dedicato impegno, da tempo, il presidente del consiglio comunale, Fausto Vecchio. «Premesso che per la prima volta siamo di fronte ad un atto aziendale che ci conforta e ci da speranze positive, vorrei però evidenziare che la perdita dell’immunopatologia renale equivarrebbe, con i dovuti distinguo, a privare la cardiologia dell’emodinamica – spiega il presidente Vecchio -.

Immaginare la cancellazione di questo servizio sarebbe controproducente per l’efficienza delle prestazioni sanitarie e per la prevenzione, oltre che per la diagnosi delle patologie. Da tempo abbiamo anche sollecitato l’individuazione del servizio di radiologia ospedaliero di Eboli come struttura complessa, vista la sua importanza sul territorio e nel panorama delle reti ospedalieri.

Inoltre, crediamo che sia necessario razionalizzare l’offerta stessa, guardando a quei riferimenti che già esistono, come nel caso nella neurologia, che costituisce già un polo per l’ictus e che operando con la presenza dell’emodinamica garantirebbe un importante avamposto di intervento, anche per diverse patologie che nel nostro spedale già vengono curate. Pertanto chiediamo che il direttore generale, persona sempre attenta e capace di mediare tra l’imposizione dei numeri alle esigenze dei territori, tenga conto di queste nostre osservazioni».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.