Cile, il candidato sindaco che tifa Napoli e si ispira a de Magistris

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
12
Stampa

sindaco_cileA Coquimbo, in Cile, oltre undicimila chilometri di distanza da Palazzo San Giacomo, Ricardo Vitaly Ledezma Jimenez ha deciso di candidarsi come primo cittadino nella propria città. All’apparenza una storia come tante, non fosse altro che lo ha fatto anche nel segno di Napoli e del Napoli. “Ho girato il mondo per lavoro prima di ritornare a casa, a Coquimbo. Tuttavia, però, nel corso di uno dei miei tanti viaggi mi sono innamorato di Napoli e del Napoli e sarò per sempre grato alla città per l’opportunità di lavoro. Ho trovato un amore per la squadra che mi ha ricordato quello che proviamo noi sudamericani. I napoletani sono come noi, vivono per il calcio, difendendo il proprio territorio, le proprie radici e la propria storia. Mi sento uno di loro“.




Un sentimento nato grazie alla gente che ha incontrato all’ombra del Vesuvio e agli amici che gli hanno fatto conoscere una città che negli ultimi anni ha avuto modo di rialzarsi dopo uno dei periodi più oscuri della sua storia. “Anche Coquimbo non vive il suo miglior momento, e ha bisogno di trasparenza, organizzazione ed entusiasmo. Ho letto tanto su Luigi de Magistris, il primo cittadino di Napoli, sulle sue battaglie e sul cambiamento che sta attraversando la città. Non posso non ispirarmi a lui, una persona onesta e combattiva, che sta restituendo a Napoli il suo ruolo nel mondo. Obiettivi che mi pongo per la mia Coquimbo, una città da scoprire e valorizzare di nuovo. Intanto sogno di portare il Napoli a giocare un’amichevole a Coquimbo”.

Nelle parole di Ricardo un ultimo augurio prima di rimettersi al lavoro, in una campagna elettorale tortuosa che si concluderà con le elezioni del 23 ottobre: “Spero che Napoli continui a migliorare, che io stesso possa essere eletto riuscendo a far sentire i miei cittadini fieri e che il Napoli… no, questo meglio non dirlo. Il mio amico Claudio mi ha parlato tanto della vostra scaramanzia! Forza Napoli!

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

12 COMMENTI

  1. Comunque questi giornaletti di Salerno noto che stanno prendendo una brutta deriva pulcinellizzande. Noi non siamo napoletani e ma lo vorremmo essere! Non censurare

  2. L’invidia è una brutta bestia.
    Chissà perché il sindaco in questione non ha messo la maglia della salernese.

  3. Perchè scafati addo si trova?…..se non fosse per pompei non terreste manco l’uscita dell’autostrada…mentre purtroppo (per noi sia chiaro) Scafati è provincia di Salerno (purtroppo per te)…..
    Mi fanno morire sta gente dell’agro che commenta notizie su un quotidiano “di salerno” e si professano “pulcinellari”…
    Ma perchè non vai su qualche sito dell’immensa variegata e variopinta giungla dell’hinterland “azzurro” invece di dare fastidio…ps Certo che ringraziamo De Luca (io non sono di salerno e manco l’ho votato) per averci distinto da zone a te ben care (è un dato di fatto che confermi anche tu visto che lo citi) verso le quali ti consiglio di rivolgerti e dove troverai gente più consona alla tua realtà “scafatese” e al tuo ideale di vita “pulcinellaro”..

  4. Sempre meglio essere poco conosciuti. Che essere conosciuti come gli zingari d Italia

  5. Hahahahahaha ma questa cosa l’hai inventata tu?in verità non ho mai sentito questa diceria sui salernitani!!! Comunque tu sei di scafati non sei certo di San Marino…quindi statt zitt che fai più bella figura!

  6. che bell’esempio che ha scelto. viene da sorridere, prendere giggino o bluff come esempio è come un bambino che copia dall’ultimo della classe bocciato per anni. se come meta ha il fallimento lo raggiungerà presto visti gli insegnamenti.
    p.s. in risposta a qualche demente, scafati è una bella provincia salernitana, al confine con il buco nero, ma pur sempre salernitana. essere conosciuti come zingari? mai sentito in giro per il mondo offendere i salernitani, ben noti e non solo per le luci, ma per il cilento, la costiera e per il capoluogo. purtroppo non vivo più in prov di salerno, ma la mia azienda, la ernst and young ha istituito un procollo speciale di sicurezza per chi si viene trasferito alla sede di napoli. qui ne parlano tutti bene, soprattutto quando faccio i corsi di aggiornamento a londra e bruxelles, mamma mia come sono visti bene i pulcinellari ahahahah. tutto da ridere. fiero salernitano ovunque a testa alta.

  7. Gli zingari era per gli scafatesi contro Salerno. Io sono salernitani verace.difendo la MIA città. Demente sarai tu.CAMPAGNOLO DE LU CILIENT.

  8. non hai capito il mio commento riferito a quel demente di scafati, l’unico invidioso qui, visto che invidia chi vive nel buco nero, ma non il coraggio di andarci a vivere e vive nell’invidia. riguardo il campagnolo, risparmiatelo, sono un revisore contabile che vive a milano, e lavoro per una delle più grandi compagnie di revisione contabile al mondo, vedi che ti combina un campagnolo del cilento?

  9. CAFONE SALERNITANO OLTRE IL GARIGLIANO TI SPACCI Per napoletano.fatevi una domanda…ma sui social napoletani parlano di salerno???siamo solo noi (la maggior parte della provincia tifa napoli) che rispondiamo su questi siti provinciali.siete un comune piccolo di napoli!!!!!!!

  10. coerenza……ma il latina si confronta con roma e lazio???il monza con inter e milan???vercelli con torino e juve???e basta vivete questa sana inferiorita’ in santa pace!!!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.