Derby col Benevento: dal testa a testa, al testa-coda

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
salernitana_benevento_2015_66Dal testa a testa di un anno e mezzo fa, al quasi testa – coda di domenica prossima: il derby tra Salernitana e Benevento arriva in un contesto ben diverso da quello che aveva caratterizzato l’ultima sfida giocata all’Arechi tra granata e giallorossi l’8 marzo del 2015. Quella giocata due stagioni fa in Lega Pro metteva praticamente in palio la promozione in B. Il girone di ritorno di quella stagione era stato caratterizzato infatti dal duello tra le due formazioni campane in testa alla classifica e il derby dell’Arechi rappresentava la tappa principale di quel testa a testa. Vincendo quel derby, la Salernitana riuscì ad operare il sorpasso e a tagliare il traguardo finale, conquistando la promozione in B con un anno di anticipo rispetto al Benevento.




Il derby coi sanniti rappresentò dunque una delle partite “chiave” del percorso stagionale della squadra di Menichini. Spettacolare e avvincente, la gara vide prevalere la formazione granata con il risultato di 2-0: vantaggio firmato da Gabionetta al 6′ della ripresa, raddoppio di Calil su rigore assegnato ai granata per il fallo commesso in area da Scognamiglio. La Salernitana corona, così, con un successo una splendida giornata di sport, in un derby, all’insegna della correttezza sugli spalti, affollati da quasi 21.000 tifosi. Un anno e mezzo dopo all’Arechi ritorna la sfida tra granata e sanniti, ma in una situazione ben diversa da quella della Lega Pro.

Dopo sette giornate di campionato il Benevento penalizzato di un punto si trova a quattro lunghezze dal vertice, la Salernitana ad una dal fondo. E’ per questo che il derby stavolta è quasi un testa – coda. I giallorossi di Baroni arrivano a quest’appuntamento imbattuti, reduci da quattro successi e tre pareggi, i granata di Sannino vanno di nuovo a caccia del riscatto dopo la sconfitta di Ferrara e vorrebbero dare continuità all’ultima vittoria casalinga col Trapani. Nel derby che si disputerà domenica ci saranno pochi reduci di quella sfida di Lega Pro. A partire dal portiere Gori, che difenderà stavolta i pali giallorossi (in sostituzione del titolare Cragno impegnato in azzurro). Ci saranno anche Lucioni e Melara, all’epoca già in forza al Benevento, mentre sul fronte granata l’unico superstite è Tuia, che però è in dubbio, a causa delle noie muscolari con cui è nuovamente alle prese.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.