Salerno: Settima edizione Memorial Franco Orio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
franco-orioTutto pronto per la settima edizione del Memorial dedicato all’indimenticato Franco Orio, primario ospedaliero di endocrinologia per oltre vent’anni a Salerno, docente universitario e antesignano dell’endocrinologia in Campania, scomparso nel 2009.

Sarà il Grand Hotel Salerno ad ospitare la due giorni – in programma venerdì 7 e sabato 8 ottobre – organizzata da Francesco Orio, professore associato di endocrinologia presso il Dipartimento di Scienze Motorie e del Benessere, responsabile della sezione di endocrinologia del CMSO di Salerno che segue così le orme paterne dopo essersi affermato come ricercatore di fama internazionale nel campo dell’endocrinologia ginecologica ed opinionista scientifico di livello nazionale.

Tra i partner dell’iniziativa il CMSO, il Centro Medico Specialistico Orio, punto di riferimento nazionale ed europeo nelle cure e patologie legate al sistema endocrino e al diabete diretto da Marcello Orio.  La prima giornata sarà interamente dedicata alla ventesima edizione del Corso di aggiornamento post specialistico in Endocrinologia, diabetologia ed endocrinologia ginecologica.

I lavori avranno inizio alle 09.00 e vedranno la partecipazione di medici e specialisti provenienti dai migliori presidi sanitari italiani.

Il giorno successivo, sabato 8, alle 09.30 spazio alla cerimonia di consegna delle borse di studio presieduta dal giornalista di LiraTv Andrea Siano. I sussidi saranno consegnati agli studenti particolarmente meritevoli del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Salerno iscritti al quinto e sesto
anno, al migliore endocrinologo campano al di sotto dei 40 anni.

Per il secondo anno, non mancherà un aspetto dedicato alla solidarietà con l’attribuzione di un sussidio a pazienti indigenti. Il conferimento delle borse di studio è reso possibile grazie al contributo dei Rotary Club Salerno e Rotary Club Salerno Est, ma anche grazie alla sensibilità di aziende private come Biochemical, CMSO e Dechem.

Parteciperanno all’attesa cerimonia di consegna autorità politiche ed accademiche, tra cui Franco Picarone, presidente della Commissione Bilancio della Regione Campania; Vincenzo Napoli, sindaco di Salerno;
Nicola Cantone, direttore generale azienda ospedaliera universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” ed Aurelio Tommasetti, rettore dell’Università degli studi di Salerno.

Chiuderà la mattinata un’interessante tavola rotonda sul tema “Il ruolo della prevenzione in medicina oggi”. L’incontro, moderato dal giornalista Andrea Siano, è aperto a tutti i cittadini, soprattutto giovani e studenti degli istituti superiori, con la possibilità di intervenire attivamente al dibattito e porre domande ai relatori.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.