La Provincia di Salerno incontra la scuola, incontro a Palazzo Sant’Agostino

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
incontro_studenti_provinciaSi è tenuta a Palazzo Sant’Agostino una importante e proficua conferenza di servizio a cui hanno preso parte i Sindaci dei comuni della Provincia di Salerno o loro delegati, i Dirigenti scolastici, il Provveditore agli Studi Renato Pagliara e i rappresentanti della Provincia di Salerno, tra i quali il neo consigliere politico in materia di Politiche culturali educative e scolastiche Mariarosaria Vitiello, il Dirigente del settore patrimonio scolastico Angelo Michele Lizio, che ha presentato le Linee Guida, e i consiglieri provinciali Giovanni Coscia, Gerardo Malpede e Giovanni Guzzo. Argomento dell’incontro preliminare le Linee Guida che la Regione Campania ha dettato e che costituiranno lo strumento di definizione dei criteri e delle modalità cui le Province e i Comuni dovranno attenersi per la definizione del dimensionamento, la distribuzione territoriale della rete scolastica e la programmazione della offerta formativa.




La Regione Campania è intenzionata ad attivare un processo di governance ai diversi livelli territoriali che sanciranno una stretta collaborazione e un continuo confronto tra  la stessa Regione Campania, le Province, i Comuni, le autonomie scolastiche, le parti sociali e lo Stato. Saranno privilegiate le iniziative contenenti elementi di innovazione didattica che permettano di arginare i sempre più frequenti fenomeni di abbandono e di dispersione scolastica. La Regione Campania, in questo percorso di pianificazione integrata, si avvarrà del contributo delle parti sociali, di quelle istituzionali e del Comitato di Coordinamento Regionale, che fungerà da raccordo tra i diversi livelli istituzionali.

L’obiettivo è quello di distribuire uniformemente l’offerta formativa regionale e di elargire le risorse già esistenti in base alle necessità e ai fabbisogni dei territori. Le operazioni di dimensionamento scolastico dovranno essere predisposte da Province e Comuni,  attraverso un lavoro certosino ed un trasparente sistema di consultazione con le varie istituzioni scolastiche, l’Ufficio  Scolastico Regionale con i relativi ambiti provinciali e con le organizzazioni sindacali, cercando di favorire la massima partecipazione al processo.

Le Province, dal canto loro, dovranno organizzare l’offerta d’istruzione per ambiti territoriali. Questo formulando le proposte in base ai criteri di dimensionamento della rete scolastica. Si dovrà tenere conto delle caratteristiche del territorio, del numero di studenti, della presenza e l’adeguatezza dei mezzi di trasporto, della sostenibilità delle scelte, della distribuzione uniforme dell’offerta e del giusto raccordo fra programmazione territoriale e le risorse strutturali esistenti e disponibili.

Per quanto riguarda l’offerta formativa, saranno le Province a formulare proposte alla Regione tenendo conto di diversi criteri. La storia dell’istituto, raccordo fra edilizia scolastica e programmazione territoriale, valorizzazione socio-economica dei territori per citarne alcuni.

Varie le proposte emerse durante la conferenza di servizio, come l’abbattimento delle barriere facilitando l’integrazione nella scuola degli extracomunitari, da parte dei Dirigenti Scolastici presenti, che hanno evidenziato anche delle difficoltà in alcuni territori della Provincia di Salerno. All’incontro preliminare, tenutosi nella sala Bottiglieri, seguiranno  altri tre incontri di ambito territoriale. Uno per la zona Nord della Provincia di Salerno; uno per la zona di Salerno ed uno per la zona a Sud della Provincia.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.