Parcheggiatori, De Luca: «Se non rispettano foglio di via ci vuole il carcere»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
vincenzo_de_luca“Ho segnalato più volte al presidente del Consiglio dei ministri che il tema della sicurezza rimane irrisolto nel nostro Paese e che il governo deve fare di più”. Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca nel corso del suo intervento alla trasmissione “Lira Tv”. “Dal punto di vista della sicurezza urbana – ha detto – servono nuove leggi che diano migliori strumenti alle forze dell’ordine, che con le forze attuali sono ridotte all’impotenza. Se fai il foglio di via a un parcheggiatore abusivo che minaccia gli automobilisti, il giorno dopo quello sta ancora lì. Invece per me se uno non rispetta il foglio di via per due volte deve cominciare a farsi due mesi di galera”.




De Luca ha detto che “nel nostro Paese ci sono i caritatevoli perché vivono nelle loro ville a Montecarlo o nei quartieri e non vedono i problemi perché nei quartieri popolari non ci vanno mai, ma io sollevo questo tema senza imbarazzi, nonostante il fatto che pronunciare la parola repressione faccia scandalo.

Dobbiamo mutare il quadro legislativo per mettere le forze dell’ordine nelle condizioni di affrontare i problemi degli spacciatori, di quelli che fanno accattonaggio, dei parcheggiatori abusivi e di chi sfrutta la prostituzione. C’è un complesso di comportamenti devianti o delinquenziali rispetto a cui siamo impotenti.

Per quanto ci riguarda abbiamo finanziato un progetto per la videosorveglianza, in gran parte nel centro storico di Napoli con 50 telecamere ad altissima definizione e poi abbiamo finanziato il progetto Scuola Viva perché crediamo nel valore dell’istruzione per strappare i ragazzi alla criminalità organizzata”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. grande de luca sono di destra e ti ho sempre votato perché sei uno vero e pene esemplari anche per chi non paga le tasse e chi lascia la monnezza per strada chi inquina galera vera hanno rotto qui la gente e stanca di pagare per queste bestie

  2. Sbaglio o sono salernitani?
    Non sono persone che tu in passato hai creato?
    Che provengono la maggiore da quei ghetti che in passato hai creato parli di Matierno San Eustacchio?
    Persone che tu hai inserito anche nelle municipalizzate e presenti sempre ai tuoi comizi?
    Sei scaduto ora parli i carcere verso queste persone che pazzo che sei!!!!

  3. Il parcheggiatore abusivo commette il reato di estorsione, aggravato dalla sottintesa minaccia di danneggiamento dell’auto in caso di mancata corresponsione dell’obolo. Per non parlare della beffa del doppio parcheggiatore: quello che si trova all’arrivo e l’altro che si trova alla ripartenza, entrambi pretendono il pagamento. Una città civile non può più tollerare questo scempio. Ormai, cominciano a presidiare anche aree nella zona orientale da sempre adibite al parcheggio dei residenti. E’ ora di far finire questa prepotenza bella e buona.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.