Salerno: futuro a rischio, esplode la protesta dei lavoratori del Bingo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
sala-bingo-protesta-3I lavoratori delle sale bingo di Salerno in sciopero. E’ questa la risposta dei dipendenti delle due strutture di Pastena e Fratte ad un passo dalla chiusura, a causa delle decisioni della Operbingo, la casa madre spagnola che le gestisce.

sala-bingo-protesta-5Dalle 7 di questa mattina e fino alla fine del turno, alle 4 di lunedì mattina, i lavoratori incrociano le braccia in segno di protesta non solo contro la sempre più concreta possibilità di perdere la propria occupazione ma anche contro le proposte avanzate dall’azienda in tavolo di concertazione. Proposte che, se assunte come presentate all’incontro dello scorso 6 ottobre, rischierebbero di trasformare i 120 dipendenti delle due Sale Bingo in veri e propri volontari.

Riduzione drastica dell’orario di lavoro, tanto del full time (ridotto del 50%) quanto del part time (in calo del 20-30%); declassamento di livelli di inquadramento (2 o 3 livelli a lavoratore); flessibilità selvaggia; abolizione dell’integrazione di cassa.

sala-bingo-protesta-4 «Ci hanno detto che solo in questo modo si può evitare la chiusura ma si tratta di proposte assolutamente inaccettabili – commenta il Segretario Regionale della Cisal Terziario, Giovanni Giudice – Non soltanto ledono tutti i diritti acquisiti dai lavoratori ma anche quella che è la loro dignità. Si tratta di proposte che non possono essere assolutamente accettate e quella di domenica è soltanto la prima risposta a questo atteggiamento dell’azienda».

«Per quanto ci riguarda – commenta ancora il numero uno della Cisal Terziario salernitana – abbiamo risposto in maniera forte ad una loro forte provocazione. Intendiamo proseguire su questa strada, soprattutto se la società mostrerà di non voler tendere la mano ai dipendenti».

sala-bingo-protesta-1Il prossimo incontro è previsto per il 25 ottobre.

 

 

 

 

 

 

 

 

sala-bingo-protesta-2

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Non me ne vogliate,ma prima chiudono tutte ‘ste sale,vlt e simili è meglio è!Conosco fin troppe persone che si sono rovinate con il gioco,ci guadagnano solo e soltanto i soliti noti,il vostro stipendio è sporco delle fatiche altrui.Auguro ai licenziati di trovare un nuovo lavoro,si spera in un campo un pò più etico

  2. caro mario,chi ha il vizio del gioco, chiuse le sale bingo si riversa nelle tante sale slot sparse per la città…chiudiamo tutto il mondo del gioco? gli operai non hanno nessuna colpa

  3. Caro ibrahimovic,sarebbe auspicabile e l’ho anche scritto.Vlt,slot e simili servono solo a far fare cassa allo stato (e alle associazioni mafiose,non lo dico io ma ci sono decine di sentenze a riguardo),non hanno né mai arricchiranno qualcun altro.

  4. intanto rimane aperta la sala bingo di san leonardo e ne aprirà una nuova nel nascente centro commerciale “le cotoniere”…tagli una testa ne escono due!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.