Equitalia. Sconto per interessi e sanzioni (di Luca De Franciscis)

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Luca De FranciscisEquilibrare il bilancio di enti pubblici, con risorse insufficienti, non è facile. Farlo con il bilancio dello Stato è ancora più impegnativo perché vi sono molti più obblighi e vincoli.

Le difficoltà aumentano, se si vogliono incrementare i servizi e le agevolazioni ai cittadini, in linea con le loro aspettative e necessità (nei desideri è sempre così), per una condizione di vita migliore e un Paese sempre più civilizzato.

Per avere nuove entrate bisogna ripensare ad eventi straordinari. Questa potrebbe essere l’idea di fondo dello sconto Equitalia. Ricercare ulteriori risorse per il bilancio dello Stato.

Da quanto annunciato, dovrebbe diminuire l’IRES, l’IRPEF per le imprese (con l’introduzione dell’IRI, reddito lasciato in azienda), dovrebbe essere tagliata l’IRAP, IMU e IRPEF per i coltivatori diretti e possessori di qualifica di imprenditori agricoli professionali.

Continuare a consentire, tra l’altro, super ammortamenti, introdurre nuove agevolazioni, oltre che mantenere quelle già in essere, anche per il prossimo anno, non è cosa facile.

Le idee, per ricercare nuove entrate, possono essere molteplici, ma solo alcune si presentano possibili, anche per i vincoli imposte dalla UE.

Ecco allora l’idea di proporre lo sconto Equitalia: dare sconti a coloro (cittadini e imprese) che liberamente decidono di chiudere i propri debiti con Equitalia, contenuti entro il limite di 100 mila euro.

Nella nuova Legge di Stabilità sarà previsto un sistema premiale per il contribuente. In favore del fisco, vi sarà il rientro dell’evaso o, se si preferisce, uno strumento di lotta all’evasione fiscale, con diminuzione del contenzioso.

Da quanto è stato anticipato, la nuova Legge di Stabilità per il 2017, dovrebbe permettere di pagare, già dal 1 gennaio 2017 il proprio debito con Equitalia, in 12 rate trimestrali, senza interessi, sanzioni e aggi esattoriali, applicati sulle cartelle di pagamento.

Lo sconto Equitalia dovrebbe permettere di recuperare circa 2/3 miliardi di euro. E’ stato ipotizzato che lo sconto, chiamato anche mini condono, potrà essere esteso anche a chi ha iniziato a pagare il proprio debito rateizzandolo. Questa estensione appare utile ed equa, se si considerano le difficoltà di liquidità, in cui versano le imprese in crisi.

Ma sono solo anticipazioni. A breve leggeremo i dettagli delle proposte che il Governo si accinge a presentare al Parlamento (Legge di Stabilità 2017), annunciate per il mese di ottobre 2016.

Da quanto letto e annunciato, nelle ultime settimane, la nuova Legge di Stabilità 2017 sarà piena di novità.

Luca De Franciscis

dottore commercialista

 

www.studiodefranciscis.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.