Causa maltempo rinviata al prossimo week end la Notte Bianca di Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
notte_bianca_salernoE’ stata rinviata al prossimo week end, quello del 22 e 23 ottobre, la Notte Bianca a Salerno, la manifestazione promossa dalla Cidec e che punta a dare respiro alle attività commerciali. Inizialmente prevista per sabato e domenica 15-16 è stata spostata a causa delle avverse condizioni meterologiche previste per questo fine settimanaLa conferenza stampa di presentazione dell’evento e delle manifestazioni ad essi correlate avverrà nei prossimi giorni. Gli organizzatori sperano di bissare il successo delle edizioni precedenti con oltre 500 esercizi commerciali aperti fino all’alba per questo la decisione di variare la data causa maltempo.




L’EVENTO. La promozione dello shopping passa anche e soprattutto attraverso iniziative di animazione e artisti: Torrione, Pastena, Mercatello, Piazza Portanova si preparano alla Notte Bianca per ospitare cantanti di fama nazionale: si comincia sabato con gli spettacoli della zona orientale e si finisce domenica col concerto di Orietta Berti in Piazza Portanova nel centro cittadino. L’evento richiede un imponente sforzo organizzativo da parte dell’amministrazione comunale che chiuderà al traffico la zona del capoluogo compresa tra piazza Monsignor Grasso (Mercatello) e via Posidonia (Torrione).

Tre chilometri di zona orientale saranno interdetti al traffico nella prima giornata della kermesse. Secondo l’ordinanza varata dal Comune è istituito divieto di sosta e fermata con rimozioneforzataapartiredalle 7 di sabato 15 ottobre fino alle 5 del mattino successivo su piazza monsignor Grasso (Mercatello), su via Trento (tratto compreso traviaLembo e piazza della Libertà), in Piazza della Libertà, in Piazza Caduti di Brescia, via Posidonia, via Ventimiglia, via Madonna di Fatima, via VI Settembre, via Ricciardi, via Freccia (fino ad intersezione con via De Leo).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. il respiro al commercio non lo si da’ con queste “sagre” il commercio lo si fa respirare incentivando la gente a scendere per le strade e creare solo traffico non serve a niente, bisognerebbe solo creare posti auto, le famiglie non scenderanno mai coi mezzi pubblici, la provincia ha portato commercio a salerno, non i cosiddetti “turisti”

  2. Gli organizzatori di questo tipo di evento dovrebbero poi dimostrare con l’aumento del numero di scontrini dei negozianti, che si tratta di un evento trainante per incentivare gli acquisti. Si tratta di una moda deleteria importata quella di spostare di notte ciò che si può fare tranquillamente di giorno. E se tutto ciò serve solo per dare un vantaggio ai commercianti, che non sono sono certo la categoria cittadina meno abbiente, perché il Comune impegna 35.000,00 euro pubblici invece di ridurre le aliquote delle Tasse comunali? Spiegate

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.