Sul Tg2 la Tomba del Tuffatore diventa del ‘Truffatore’

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
tomba-del-tuffatore-tg2La Tomba del Tuffatore, custodita nel museo archeologico di Paestum, trasformata in un servizio del Tg2 nella “Tomba del Truffatore”. E l’errore non è sfuggito al tg satirico “Striscia la notizia”. «A Paestum è rientrato il pezzo più importante – ha detto la giornalista Rai presentando il servizio – si tratta della Tomba del Truffatore». La celebre lastra tombale di quinto secolo avanti Cristo, rinvenuta nell’area di Paestum nel 1968, riprende il suo posto al Museo del parco archeologico.




L’appuntamento è per giovedì 6 ottobre, con l’inaugurazione della Sala Mario Napoli (dal nome dello scopritore della straordinaria opera affrescata), dopo una serie di lavori di ristrutturazione. Il cantiere, avviato a fine maggio, è stato realizzato grazie a una donazione di 25mila euro da parte di Antonio Palmieri della Tenuta Vannulo. Il “Tuffatore” rientra al museo dopo un lungo soggiorno all’Archeologico di Napoli, come ospite d’onore della mostra “Mito e natura”, in programma fino al 30 settembre. Non solo: in occasione della presentazione ufficiale a stampa e pubblico, il direttore del parco archeologico di Paestum Gabriel Zuchtriegel, annuncia l’esposizione inedita di “una scoperta straordinaria, un rinvenimento che getta nuova luce sulla Tomba del Tuffatore e che cambierà la storia dell’arte pestana ed oltre”

 

CLICCA QUI PER VEDERE IL SERVIZIO DI STRISCIA LA NOTIZIA

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. La tomba del truffatore esiste ed è custodita ad appena 100 km a nord-ovest di Paestum. Hanno semplicemente scambiato Salerno per Napoli.

  2. Tu sei solo un rozzo incrocio tra un barbaro longobardo ed un cafone lucano cioè sei salernitano, ahi te! Sciacquati la bocca prima di pronunciare il nome di Napoli. Che misera esistenza è la tua , sei il classico prototipo salernitano . Agli occhi di un napoletano resterai sempre un cafone di provincia che si bea delle sue luci (cafone) di Natale del suo paese. Tienilo sempre a mente!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.