Coppa Campania: l’Indomita vince al tie break contro Atripalda

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

Indomita_Maschile_gruppoL’Indomita non tradisce le attese, riscatta la sconfitta al tie break contro Atripalda e supera nettamente alla Sentore lo Sparanise nel secondo match della seconda fase di Coppa Campania.

Un successo meritato e convincente ottenuto al termine di una gara giocata bene dai ragazzi di coach Tescione che a inizio match manda in campo Morriello in regia, Califano opposto, Rainone e Penna centrali, Scariati e Zaccaria schiacciatori e Del Gaizo libero.

Pronti via e tra un ace di Rainone e i primi punti di Penna, Scariati e Zaccaria l’Indomita scappa subito avanti, 10-5. Al time out tecnico si arriva sul 12-8 ma al rientro in campo un muro di Califano regala il più 5 all’Indomita. Gioca bene la squadra di Tescione che mette in difficoltà lo Sparanise. Tanti palloni toccati a muro, servizio efficace e tabellone che segna dopo un primo tempo di Rainone 21-14 per l’Indomita. Lo Sparanise non molla e riesce a rientrare fino al meno 4, 22-18.

L’Indomita però non molla: Penna firma il 23-18, poi l’ace di Scariati prima dell’errore avversario per il 25-18 finale. Il secondo set inizia sulla falsariga del primo. Quando Penna mette a terra il pallone del 7-3, la gara sembra in totale controllo dell’Indomita. Sparanise, squadra esperta, approfitta di un leggero calo e con un break di 10-1 si porta avanti 13-8.

L’Indomita prova a reagire. Il muro di Rainone vale il meno 3, 10-13. Poi Penna mette a terra il pallone del 16-17. L’Indomita ritrova la parità a quota 20, Sparanise torna avanti ma Califano prima con un attacco e poi con un muro sigla il 23-23. Setpoint Sparanise annullato da Scariati, ma poi gli ospiti hanno la meglio e chiudono 26-24.

Nel terzo set lo Sparanise mette a segno i primi due punti, ma l’Indomita, colpita nell’orgoglio, reagisce subito. Due punti di Scariati, uno di Zaccaria e un ace di Pena portano i ragazzi di Tescione avanti 10-6. Ma è dopo il time out tecnico che l’Indomita accelera e scappa via. Zaccaria firma il 17-11 che certifica la fuga biancoblu. Ancora un ace di Penna per il 20-12. Poi con un ace di Zaccaria l’Indomita chiude 25-14.

Nel quarto set in campo c’è solo una squadra. Coach Tescione inserisce Colace per Morriello ma la musica non cambia: è sempre una sinfonia Indomita. Non c’è praticamente partita: al time out tecnico è 12-6 per i padroni di casa.

Nel finale coach Tescione inserisce Autuori che mette a segno anche un punto poi è Califano a salire in cattedra, mettendo in crisi la ricezione dello Sparanise con il suo servizio. Gli ospiti annullano il primo matchpoint ma nulla possono sulla schiacciata vincente di Enrico Tescione che mette a terra, tra gli applausi del pubblico, il pallone del 25-12.

Tra i protagonisti del match sicuramente l’opposto Gennaro Califano, top scorer dell’incontro con dodici punti: “Al di là dei miei punti, quanto conta è la vittoria di squadra. Una dedica? Sicuramente ai miei compagni, con cui nel corso della settimana lavoriamo tanto per dare tutto durante le partite. Ci tenevamo a riscattare il ko di Atripalda e siamo contenti di esserci riusciti. Abbiamo giocato una buona partita, ma credo che possiamo fare ancora meglio.

D’altronde siamo a inizio stagione e i carichi di lavoro si fanno sicuramente sentire. Però quanto proviamo in settimana nel corso degli allenamenti s’inizia a vedere anche durante le partite”. E sabato per l’Indomita c’è l’esordio in campionato in trasferta a Eboli: “Sarà sicuramente una gara difficile” – prosegue Gennaro Califano – “li abbiamo affrontati e battuti in Coppa ma in campionato cambia tutto. Ci attende una gara complicata ma ci faremo trovare pronti”.

Con i tre punti conquistati contro lo Sparanise la squadra cara alla presidente Ruggiero sale al primo posto in classifica a quota 4 con due gare disputate. A tre ci sono Sacs Napoli, una gara giocata, e Atripalda, due gare già giocate, che si affronteranno domenica. Per l’Indomita ora la coppa va momentaneamente in archivio: sabato pomeriggio a Eboli inizia il campionato di serie C.

INDOMITA SALERNO – GRANVOLLEY SPARANISE 3-1

(25-18, 24-26, 25-14, 25-12)

INDOMITA: Autuori 1, Califano 12, Catone, Colace 2, Morriello 1, Pagano M. 1, Penna 11, Rainone 10, Scariati 10, Tescione 1, Zaccaria 11, Del Gaizo (L), Pagano G. (L2). All. Tescione

SPARANISE: Di Caprio, Fin, Mandara, Manganiello, Merola Gi., Merola Gu., Monfreda V., Monfreda Va., Nerone, Oibano, Vitale, Pacecchi

Arbitro: Ferrante di Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.