Salernitana: Sannino medita il rilancio di Donnarumma

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Salernitana_Pisa_Coppa_6_DonnarummaSquadra che vince non si cambia. O, al limite, si cambia leggermente. La Salernitana è partita stamattina in treno alla volta della Lombardia e rifinirà la preparazione alle porte di Brescia. Nella sgambatura in programma nel pomeriggio, mister Sannino scioglierà gli ultimi dubbi relativi alla formazione da opporre domani alle rondinelle. Il dato certo è che la squadra granata scenderà in campo nuovamente con il 3-5-2 pronto a trasformarsi in 4-4-2 in fase d’attacco, un modulo in cui tutti e dieci i giocatori di movimento sono chiamati a dare il loro contributo sia in fase di possesso palla che nella fase difensiva.

La certezza è rappresentata dal pacchetto arretrato: a guardia della porta di Terracciano, infatti, dovrebbero essere confermati Perico, Bernardini e Marchi, che avranno il compito di contrastare Caracciolo e Torregrossa (il quale dovrebbe essere ancora preferito a Camara, mentre Bonazzoli non è stato nemmeno convocato). Il Brescia dovrebbe giocare col 4-3-1-2 e il rifinitore Morosini andrà controllato a vista. Per questo motivo nella zona centrale del campo Sannino potrebbe rispolverare il bobcat: Odjer potrebbe francobollare il gioiellino dell’Under 21 e avrebbe anche il compito di far ripartire rapidamente l’azione dei granata.




Col ghanese dovrebbero giocare Della Rocca ed uno tra Busellato e Zito, mentre Ronaldo (nonostante l’incoraggiamento del tecnico in settimana) dovrebbe essere destinato ancora alla panchina. Sull’out di sinistra ci sarà Vitale, sul fronte opposto Improta resta in vantaggio rispetto a Laverone e sarà chiamato ad un super-lavoro (come accaduto contro il Benevento) per assicurare spinta e copertura. Per quanto riguarda l’attacco, invece, Rosina (che finora ha giocato tutti i 769 minuti fin qui disputati dalla Salernitana, come Terracciano) potrebbe ricevere un turno di riposo e potrebbe essere gettato nella mischia a gara in corso.

Nelle ultime due sedute di allenamento, infatti, Sannino ha provato spesso assieme Coda e Donnarumma, confidando nella loro capacità di sfruttare le ripartenze e i cross dei compagni dalle fasce. I due attaccanti, però, dovrebbero dare una mano in fase di non possesso e, per questo, potrebbero dar vita ad una staffetta proprio con l’ex Catania.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.