Granata in crescita ma qualcosa ancora non funziona

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
brescia-salernitana17Risolto il problema dei troppi gol subiti in avvio di gara, mister Sannino si trova a fare i conti, ora, con un’altra urgenza: la sua Salernitana continua a calare nei secondi tempi e, soprattutto, a farsi beffare sui calci piazzati. Vista la presenza in rosa di giocatori dotati di muscoli e centimetri (da Bernardini a Perico, passando per Marchi e Della Rocca e nonostante l’aiuto pure di Coda) la squadra granata ha già incassato 4 reti sugli sviluppi dei calci piazzati. Non è un problema di modulo né di singoli, ma di attenzione, con gli avversari che continuano a sfuggire alle marcature sia quando si marca a uomo (sui calci d’angolo) sia quando l’area viene presidiata a zona (sui calci di punizione), come stabilito, provato e riprovato sin dal ritiro estivo. Anche su questo, dunque, si concentrerà l’attenzione del tecnico di Ottaviano nel lavoro settimanale.




Sannino sembra aver trovato la quadratura del cerchio con questo 3-5-2 elastico ed operaio, che si trasforma in 4-4-2 in fase offensiva e che richiede grande sacrificio da parte di tutti quando la squadra non è in possesso della palla, per presidiare gli spazi e complicare l’avvio della manovra avversaria. Nelle ultime gare Sannino non è riuscito a trovare il modo di concedere spazio né a Donnarumma né a Caccavallo, in nome dell’equilibrio: Rosina e Coda, però, hanno tirato poco in porta nelle ultime due gare e sono chiamati a fare di più. Chissà che qualcuno non possa essere preso in considerazione per la partita di sabato contro la Virtus Entella (squadra pericolosissima proprio sui calci piazzati, chiedere al Benevento per credere).

Contro il team di mister Breda mister Sannino non potrà contare su Busellato, che era diffidato e che a Brescia ha rimediato il quinto cartellino giallo stagionale. Odjer dovrebbe prendere il posto dell’ex Ternana, anche Ronaldo spera di ottenere una chance di scendere in campo dal primo minuto, a discapito di uno tra Della Rocca e Zito. Dopo Tuia, rientrato tra i convocati già sabato scorso, anche Schiavi dovrebbe tornare a disposizione: il difensore metelliano ha scontato la squalifica di due giornate, ma è alle prese con un problema alla caviglia rimediato con la Primavera. Per il momento, sembrano in odore di riconferma Perico, Bernardini e Marchi, che hanno fatto bene (gol subito a parte) anche a Brescia. Sulle fasce dovrebbe toccare ancora a Vitale (da verificare le condizioni di Franco) ed Improta (in vantaggio rispetto a Laverone).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.