I fatti del giorno: martedì 18 ottobre 2016

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
rassegna fatti del giornoVERONICA PANARELLO CONDANNATA A 30 ANNI PER UCCISIONE LORIS
ATTI A PM PER VALUTARE CALUNNIA NEI CONFRONTI SUOCERO

Veronica Panarello e’ stata condannata a 30 anni di reclusione.
Per il giudice ha ucciso lei suo figlio Loris, di 8 anni, il 29
novembre del 2014, nella loro casa di Santa Croce Camerina,
strangolandolo con una fascetta di plastica stretta attorno al
collo e poi nascondendo il corpo nel canalone di contrada Mulino
Vecchio. Il Gup ha poi disposto la trasmissione degli atti ai Pm
per valutare la consumazione del delitto di calunnia da parte
dell’imputata nei confronti del suocero Andrea Stival. Alla
lettura della sentenza la donna e’ scoppiata a piangere, perché,
spiega il suo legale Francesco Villardita, ”si ritiene
innocente”.
—.

CASA BIANCA, USA NON STANNO GUIDANDO OFFENSIVA A MOSUL
AVANGUARDIA FORZE CURDO-IRACHENE A 15 CHILOMETRI DA CITTA’

Gli Stati Uniti non stanno guidando l’offensiva a Mosul in Iraq:
lo ha sottolineato Josh Earnest, portavoce della Casa Bianca,
sostenendo che i militari americani presenti nella zona
forniscono solo ”consigli e assistenza”. L’avanguardia delle
forze curdo-irachene si trova a 15 chilometri a est della
citta’. L’Onu teme che ”migliaia di civili a Mosul potrebbero
ritrovarsi sotto l’assedio” delle truppe governative o
diventare ”scudi umani” nelle mani dell’Isis.
—.

MANOVRA, BRUXELLES VUOLE VEDERE LE CARTE, NUMERI DISCORDANTI
SPUNTA IPOTESI PIANO PER SCOPRIRE CONTANTI NASCOSTI

Bruxelles chiede di vedere le carte della manovra ma nonostante
sottolinei come i ”numeri” presentati dal governo siano
”diversi da quelli concordati” fa sapere di voler capire cosa
ci sia ”dietro” le tabelle prima di chiedere chiarimenti.
Spunta l’ipotesi di un piano per scoprire contanti nascosti, con
un prelievo forfait al 35%. Sarebbero sanati gli aspetti fiscali
ma non quelli penali. Il governo, dice Renzi, punta a lottare
contro l’evasione ma dice anche basta a ”gufi e vampiri”.
—.

PAURA IN GERMANIA, ESPLOSIONI IN DUE IMPIANTI CHIMICI
DUE MORTI E DUE DISPERSI PER INCIDENTE A COLOSSO BASF

Giornata di paura in Germania per alcune esplosioni in due
impianti chimici, con oltre 20.000 persone costrette a chiudersi
in casa. Due morti, due dispersi e sei feriti gravi e’ l’ultimo
bilancio dell’incidente avvenuto nell’area del colosso chimico
Basf, nel porto fluviale di Ludwigshafen, nel sud-ovest del
Paese.
—.

5 STELLE, DI MAIO NEL MIRINO PER SPESE ULTIMI 3 ANNI
ATTESA FORSE OGGI SENTENZA TAR LAZIO SU QUESITO REFERENDUM

Pare cadere di nuovo nel vuoto l’appello di Beppe Grillo a
”restare uniti” nel Movimento 5 Stelle. Quello che sembra
sempre di piu’ il candidato premier in ‘pectore’ Luigi Di Maio
finisce nel mirino sia per il suo attivismo sia per i 100.000
euro di spese negli ultimi 3 anni. Il vicepresidente della
Camera si difende: si tratta di ”spese trasparenti”, mentre
Roberto Fico smentisce di essere a capo di una fronda contro Di
Maio. Intanto occhi puntati sul Tar del Lazio che forse gia’
oggi dovrebbe pronunciarsi sul ricorso di 5 Stelle e SI per
contestare la formulazione del quesito referendario.
—.

ICARDI SI SCUSA E RESTA CAPITANO INTER, LIBRO SARA’ CORRETTO
TORINO PASSA 4-1 A PALERMO, STASERA IN CHAMPIONS LIONE-JUVE

Mauro Icardi si scusa con l’Inter e rimane capitano della
squadra. Sara’ corretto il libro autobiografico che ha scatenato
lo scontro con i tifosi. Il Torino passa 4-1 a Palermo
nell’ultimo posticipo dell’ottava giornata e sale al quarto
posto. Stasera in Champions Juventus a Lione. (Fonte ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.