I fatti del giorno: sabato 22 ottobre 2016

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
rassegna fatti del giornoBOERI, MANOVRA CHE PARLA POCO A GIOVANI. POLETTI, SBAGLIA
SALTA FLAT TAX SU EMERSIONE CONTANTI. BOOM CARTELLE A RATE

E’ una manovra che parla poco ai giovani e molto a chi ha smesso
di lavorare, investendo il ”grosso delle risorse” sulle
pensioni: l’affondo arriva dal presidente dell’Inps, Tito Boeri,
che accende la polemica con il ministro del Lavoro, Giuliano
Poletti. ”Sbaglia”, replica il ministro, perche’ questa
manovra ”guarda al futuro”. Salta la flat tax al 35%
sull’emersione del contante. Il governo avrebbe deciso di
cambiare rotta sulla parte piu’ contestata della voluntary-bis.
Sul fronte delle cartelle a rate arrivano i nuovi dati di
Equitalia: sono circa 100 mila le richieste di riammissione alla
rateizzazione.
—.

MAXI-ATTACCO HACKER COLPISCE COSTA EST DEGLI STATI UNITI
BLOCCATI PER TRE ORE CENTINAIA DI SITI WEB, TRE ATTACCHI

Un maxi-attacco hacker ha colpito poco dopo le sette del mattino
la costa orientale degli Stati Uniti, bloccando per quasi tre
ore centinaia di siti web, tra cui quelli di molti big dei media
e di internet: dal Financial Times al New York Times, da Twitter
ad Amazon. Le ondate di attacchi sarebbero state in tutto tre.
Un’offensiva quasi senza precedenti, la cui notizia si e’
diffusa qualche ora dopo quella di un altro attacco hacker, alla
portaerei Ronald Reagan in pattugliamento nel Mar Cinese
meridionale. L’episodio risale al luglio scorso.
—.

CONSIGLIO EUROPEO, NO MINACCIA SANZIONI A RUSSIA PER SIRIA
PASSA LINEA RENZI DOPO BRACCIO DI FERRO CON MERKEL

Niente minacce di sanzioni alla Russia per quello che fa in
Siria. Il Consiglio europeo si tiene aperte ”tutte le opzioni”
ma accetta la linea dell’Italia, imposta da Matteo Renzi dopo un
braccio di ferro con Angela Merkel. Non si tratta di volere una
linea morbida verso Mosca per mera convenienza, dice il premier,
ma neanche di accettare l’idea di minacciare sanzioni che in
realta’ sono ”alibi” per la politica interna di chi le
invocava come ”deterrente” per Putin.
—.

ATTACCO A SORPRESA E STRAGE ISIS IN CITTA’ CURDA DI KIRKUK
DECINE DI MORTI. ALLARME ONU, CIVILI SCUDI UMANI A MOSUL

Attacco a sorpresa e strage dell’Isis a Kirkuk, 100 chilometri a
sudest di Erbil, da dove è partita l’offensiva dei Peshmerga per
riconquistare Mosul, la ‘capitale’ del califfato in Iraq.
Kamikaze in azione nell’assalto contro una centrale elettrica,
un compound governativo, una ex stazione di polizia, una scuola
e tre hotel in centro. Il bilancio e’ di decine di morti tra i
civili. Intanto l’Onu lancia l’allarme: i miliziani di Baghdadi
hanno costretto circa 550 famiglie dei villaggi vicini a entrare
a Mosul, ”verosimilmente per usarli come scudi umani”.
—.

MPS, IN VISTA PIANO INDUSTRIALE TITOLO SALE DEL 13,3%
RENZI, MPS STRAORDINARIO FUTURO. INTERESSE DA FONDO QATAR

Mps si presenta all’appuntamento del piano industriale,
all’esame del cda lunedì, con un nuovo rally del titolo, salito
del 13,3% a 0,27 euro. Nelle ultime quattro sedute le azioni
hanno guadagnato il 56% con quasi il 36% del capitale passato di
mano.”Il Monte dei Paschi di Siena ha uno straordinario passato
ed avra’ uno straordinario futuro” ha detto il premier Renzi.
Secondo indiscrezioni di stampa starebbero guardando a Mps
alcuni fondi sovrani mediorientali, tra cui quello del Qatar.
—.

BIMBA DUE ANNI MUORE IN CENTRO COMMERCIALE CAGLIARI ELMAS
TRAVOLTA SU PASSEGGINO DA INVOLUCRI PIZZE CADUTI DA PEDANA

Tragedia nel centro ”Metro” nella zona industriale di Elmas,
alle porte di Cagliari. Sofia Saddi, che a dicembre avrebbe
compiuto due anni, e’ morta schiacciata da un carico di
involucri per pizze caduti da una pedana sganciatasi
improvvisamente. La piccola si trovava sul passeggino in un
negozio all’ingrosso con il padre e la madre. (Fonte ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.