Referendum:manifesto ‘Salerno Capitale difende Costituzione’

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
13
Stampa
in-campo-per-il-no-referendum“Salerno vota No, la città ha una grande tradizione di libertà, di confronto e di impegno civile. Salerno è sempre stata la città del confronto e dello scontro, anche duro, sulle idee e sulle visioni del futuro. Luogo del fermento e dell’incontro e difende, in un percorso coerente con la sua storia, la Carta Costituzionale”.

È il messaggio dei firmatari del manifesto ‘Salerno Capitale difende la Costituzione’. Partendo dalla ‘suggestione storica’ (la città fu nel 1944 sede provvisoria del Governo italiano) i sottoscrittori hanno rivendicato, in un incontro, ”il dinamismo di una città che ha sempre discusso, che ha dato cittadinanza a storie e culture diverse e che oggi si oppone al pensiero unico”.

In prima linea il senatore di Forza Italia, Vincenzo Fasano, l’ultimo sindaco dc della città Aniello Salzano. E poi i consiglieri comunali di Forza Italia (Celano e Zitarosa), della sinistra (Giampaolo Lambiase) e dei Giovani per Salerno (Dante Santoro), l’avvocato Oreste Agosto del Movimento 5 Stelle. Sindacalisti di ieri come Fausto Morrone e di oggi, Gennaro Scarano della Uil ed il numero uno dell’Ugl a Salerno, Franco Bisogni. Tutti – si sottolinea – ”a titolo personale ma presenze significative”.

A sostegno della iniziativa anche gli ex senatori Vincenzo De Masi (ex MSI ed An) e Andrea De Simone (già PDS). Fra le adesioni quella del professore Pino Acocella, della professoressa Anna Villa, Massimo De Fazio ex Consigliere Provinciale. A moderare l’incontro Massimiliano Amato, giornalista di tradizione socialista, e con lui Gaetano Amatruda. L’ex portavoce di Stefano Caldoro, oggi vice giovane coordinatore provinciale di Forza Italia Salerno, è stato fra i promotori della iniziativa ed estensore del manifesto.

Il manifesto ‘girerà’ sui social e raccoglierà ancora adesioni. Sono molti, infatti, si rileva ancora, ”i professionisti ed i commercianti che stanno aderendo”. Significativa, per gli organizzatori, l’adesione dell’imprenditore Roberto Boggi e del notaio Genni Campone.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

13 COMMENTI

  1. Mamma mia e che soggetti… u’ mamm…. pensavo fossero scomparsi…invece esistono ancora… scio’…scio’… u’ mamm…..

  2. Non poteva mancare il solito giornalista moderatore che passa la sua vita su Facebook a parlare di Napoli e di qualche socialista sparito da decenni sulla faccia della terra, uno di quelli che sostiene i fascistelli 5 stelle e poi dice “ma io sono socialista non potrei mai votarli”…..d’altronde il 90% dei grillini sono tutte persone che votavano Berlusca, e l’80% dei parlamentari e sostenitori grillini sono Siciliani, Campani, qualche fascistello della Puglia e fascistelli romani….chiamatevi Movimento Monarchico Meridionale così si rispecchia l’ideologia e la PROVENIENZA…..Non censurare

  3. x salernitano vero: esistono e sono lautamente pagati per fare danni. Difendono la Carta Costituzionale per difendere i loro privilegi acquisiti, le loro “carriere”…e quelle dei loro figli e figliocci. Già questo dato di fatto dovrebbe bastare per votare SI.

  4. Lei e proprio rimasto fermo al palo,con un linguaggio misericordioso e nostalgico.Se vogliamo discutere di fascismo,allora si guardi meglio la storia da uomo libero e non con un cervello occupato da pregiudizzi comunisti.Il profondo sud si è evoluto socialmente tramite il periodo fascista: vedi riforma agraria,assistenza sociale ai poveri,Inps istituto previdenziale di cui oggi anche lei si prende la pensione!!!! cosa è uno strumento fascista??? Le grandi riforme sono state fatte proprio nell’epoca fascista che ha prodotto ricchezza sociale.Voi comunisti illuminati da una uguaglianza massificata verso il basso e tutti poveri,avete saccheggiato e distrutto il meridione D’Italia.
    Volevo dirle quel premio nobel Dario Fo era fascista fice la repubblica di Salò,poi da trasformista si è venduto ai comunisti e adesso riposa in pace.TUTTI GLI UOMINI LIBERI AL REFERENDUM VOTANO NO NO NO

  5. Mi dispiace ma lei con la sua risposta si è buttato la zappa sui piedi. Lei voterà per il No proprio come voteranno quelli che lei chiama comunisti. Se ne rende conto?

  6. le discussioni su fascismo e comunismo sembrano veramente fuori contesto per quanto concerne questo referendum … oltre che fuori tempo … io non impazzisco per questa riforma ma credo che si possa fare visto che i governi ormai legiferano al posto del parlamento utilizzando massicciamente la decretazione d’urgenza .. vuol dire che qualcosa non funziona o che non è più attuale il campo da gioco e quindi va cambiato … e poi francamente quando quando vedo questi “presepi” privilegiati che fanno manifesti per il no mi viene convinco ancora di più che è meglio votare sì .. il loro manifesto sembra una lotta per la sopravvivenza quasi più brutto di quello di D’alema…non censurare per favore

  7. per i fascisti (meglio sarebbe dire, presunti tali!) in SPE…. Uno al di sopra di ogni sospetto (Vostro!) come Vittorio FELTRI, ha deciso pubblicamente di votare SI; credo che qualche analisi meno partigiana la dobbiate fare. Se poi, decidete di buttare l’acqua con tutto il bambino, fate esattamente quello che avete sempre fatto: dal ’22 ad oggi!

  8. i fascisti difendono la costituzione antifascista???Ma simm asciut pazz?Che paese

  9. Sono un contadino del Cilento e le posso assicurare che so usare benissimo la zappa,per questo non potrà mai cadere sui miei piedi.Non faccia confusione.
    Gli uomini liberi al referendum votano NO NO NO

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.