Luci, De Luca a De Magistris: ”Polemiche non fanno fatturato, grandi eventi si”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
16
Stampa
vincenzo_de_lucaSulla polemica tra il Comune di Napoli e la Regione Campania in merito al finanziamento da tre milioni di euro all’evento “Luci d’artista” a Salerno, “si sono registrati episodi di volgarità, di scorrettezza istituzionali e cafoneria”. Lo ha detto il presidente della Regione Vincenzo De Luca, attaccando il sindaco de Magistris, pur senza mai citarlo direttamente, nel corso della sua trasmissione a Lira Tv.

“In Campania – ha aggiunto il governatore – ci sono non più di due o tre persone che contano a esprimere livelli di provincialismo e sottocultura, riproponendo finte conflittualità tra Napoli e Salerno. Queste sono cose stupide che servono a nascondere la nullità amministrativa o culturale: in questo mondo, con le nuove tecnologie che hanno annullato la dimensione dello spazio, abbiamo grumi di provincialismo imbarazzanti e di volgarità”.




De Luca ha ricordato che la Regione Campania “è impegnata – ha detto – a valorizzare le attività turistiche in un equilibrio corretto che parte dalla valorizzazione di Napoli e si estende a tutti i territori. Abbiamo stanziato 3 milioni per eventi alla Reggia di Caserta e stiamo preparando un itinerario turistico-religioso a Benevento incentrato su Pietrelcina. I tre milioni di euro per Luci d’Artista a Salerno non sono uno stanziamento per le luminarie ma un progetto da 27 km con un progetto artistico elaborato a gennaio. Mi chiedo come mai non si organizzano eventi come questi anche in altre città”.

De Luca ha sottolineato che “il teatro San Carlo senza i finanziamenti regionali chiuderebbe visto che il Comune investe solo 800.000 euro, una cifra imbarazzante per il San Carlo. Mi auguro che il futuro si continui a lavorare con grande rispetto reciproco, chiudendo orecchie e bocca di fronte alle volgarità, evitiamo di farci distrarre, le polemiche non fanno fatturato, i grandi eventi si”.

Fonte Ansa

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

16 COMMENTI

  1. Ma possibile, che ancora oggi,dobbiamo sorbirci i sermoni di questo cialtrone,fascista, invasato mentale originario di una campagna lucana?Basta ci ha stufato, potesse la giustizia divina eliminarlo definitivamente o che venga fulminato dalle lucine cinesi,per i danni che ha causato a questo cesso di città invivibile e alle future generazioni.

  2. Ma vi pagano per postare queste idiozie ovunque di parla di De Luca o siete ossessionati di vostro?

    Se voi rappresentate quello che l’opposizione ha da offrire allora De Luca resterà in sella in eterno.

  3. X 4 Novembre 18:13
    Con il suo commento circa “campagna Lucana” si è qualificato.
    A Salerno non la trattiene nessuno. Puó emigrare. Al nord ovviamente.

  4. Provo ad esprimere il pensiero di quanti come me sono fuori dalla logica autodistruttiva del criticare per partito preso senza avere capacità di valutare la visibilità che Salerno ha acquisito con questa operazione da alta scuola di marketing che ha,inoltre, la capacità di arricchire l’offerta anno dopo anno. Provate a pensare che questa Salerno può fare bene anche a voi facendovi catalogare come abitanti della città che è stata capace di rinnovarsi grazie alla determinazione di un uomo che, pur se politico, ha anteposto gli interessi della città a quelli del suo partito. Provate a pensare che grazie a tutto ciò non siete più etichettati come piccoli provinciali di un piccola città alle porte della costiera amalfitana. Provate a credere che esiste davvero l’evoluzione della specie.

    Relativamente alle gratuite ingiurie, evidenza di sottocultura, chiedo ai signori

    – Carlo degli Esposti
    – basta sopprimetelo definitivamente, siamo stanchi

    di motivare e circostanziare le motivazioni del loro inurbano turpiloquio.

  5. Sempre di piu la SOLITA solfa……..non c’e’ niente da fare… è vero che Napoli è il capoluogo ha bisogno di più fonti, milioni di abitanti etc etc. ma non puo’ rompere le pa**ine non si puo’ fare Tutto a Napoli e niente dalle altre parti, in questo senso Avellino e Benevento ne avrebbero da recriminare… poi quando siamo sotto elezioni, votazioni etc. non si capisce piu’ nulla TUTTI contro TUTTI l’ennesima sconfitta della politica politichese.Se invece di abolire le Provincie , le uniche che tutelano i territori, abolissero le regioni chissà se si farebbero ancora queste macchiette!

  6. Semplicemente adesso tocca Salerno e Provincia in questi 5 anni a sedersi x primi a tavola della Campania.
    Voi che criticate sempre andate nelle altre citta Campane rimaste, noi stiamo bene qui.

  7. Ma che cosa stai dicendo? Ti rendi conto che stiamo parlando di una manifestazione che si presenta come artistica che di artistica non ha niente..poi fossimo conosciuti per la nostra storia la nostra tradizione potevo capire il tuo discorso… siamo diventati famosi per le luci, per il corso pieno di gente, e ora anche per la ruota panoramica. Se prima eravamo piccoli provinciali di una piccola città ora siamo GRANDI PROVINCIALI DI UNA PICCOLA CITTÀ PIENA DI CAFONI.

  8. ho aperto una rosticceria sul corso con inizio contratto novembre e fine febbraio,ciavessa fa a venner quacc pizzett e a fa fatturato

  9. Non ho detto che la visibilità di Salerno è dovuta alle luci d’artista ma all’operato di un uomo che con la sua determinazione (quasi da podestà) ha fatto in modo che ad esempio Varese (città della sede storica della Lega) abbia preso ad esempio Salerno quale modello per la raccolta differenziata. Certamente non è colpa di De Luca se Salerno non è conosciuta per la sua storia e la sua tradizione. Vi consiglierei di fare da portavoce verso i tanti turisti che arrivano per far conoscere loro la storia e la tradizione. Farei infine, fossi in voi, esame di umiltà pensando ad essere grandi cittadini con una propria identità e dimenticare per un poco di tempo la parola cafone che in molti casi è applicabile ad un gran numero di salernitani che per le loro origini contadine (a meglio precisare riporto la definizione di cafone presente nella Treccani Termine con cui nell’Italia merid. sono indicati i contadini, anche senza intenzione spregiativa.)

  10. Vorrei ricordarvi che Varese e al Nord e Salerno è rimasta sprofondata nella depressione del profondo Sud

  11. SCUSATE MA STATE DISCUTENDO SUL SESSO DEGLI ANGELI?INNANZITUTTO, QUESTA CITTA’ E’ SPORCA, I TOPI ESCONO DAI TOMBINI, NON FUNZIONANO I TRASPORTI, NON VI E’ UN PIANO DI VIABILITA’, SE NE ACCORGERANNO I TURISTI QUANDO VENGONO I FINE SETTIMANA, E LA METROPOLITANA, SE COSI’ SI PUO’ CHIAMARE PASSA OGNI MEZZ’ORA, IL PUNTO SU CUI DISCUTE NON E’ SOLDI A SALERNO E NON A NAPOLI O VICEVERSA, IL PROBLEMA E’ CHE QUESTE MANIFESTAZIONI DOVREBBE ESSERE FINANZIATE DAGLI SPONSOR, GROSSE INDUSTRIE, IN MODO TALE CHE 4 MILIONI, INVESTITI ANZICHE’ NELLE LUCINE COMPRATE A POMIGLIANO O PARTENOPOLI, SERVISSERO PER MIGLIORARE I SERVIZI AVETE CAPITO LASCIATE STARE I CAFONI

  12. Luci d’artista???? Quest’anno si sta verificando il deserto d’artista! Villa comunale a dir poco orrenda!!!! È vergognoso come un evento che attraeva milioni di turisti a breve non attrarrà nemmeno i cottadini dei comuni limitrofi…..lo zoo che vorrei??? Ma sti geni della lampada da dove vengono!!!!??? Luci pietose di artista non c è nulla

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.