Pallavolo: Due Principati sbanca Roma e dedica la vittoria all’infortunata Culiani

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
due-principatiCon una clamorosa rimonta, la Due Principati sbanca il Pala Spano di Roma e conquista al tie break i primi punti della propria stagione da matricola in serie B1. La partita nella capitale diventa subito una montagna da scalare: sotto di due set, costretta a rinunciare pure a Michela Culiani per l’infortunio di gioco alla caviglia, la squadra di coach Veglia trova rabbia ed energia per ribaltare la partita dallo 0-2 al 2-3. I due punti valgono platino: la P2P Semprefarmacia.it Baronissi si schioda dai bassifondi della classifica e aggancia la zona salvezza. Ora è nel gruppone di chi lotta per la permanenza in serie B1.

La cronaca – In avvio di gara, Baronissi fa e disfa: passa subito in svantaggio (2-0), reagisce con un contro-break di 0-4 (2-4) mandando a segno Culiani e Armonia due volte a testa ma è ingenua col fallo di rotazione che fa il paio con l’attacco out di Culiani. I primi cinque punti di Roma, dunque, portano la firma involontaria della Due Principati. Con pazienza e sfruttando anche l’asse Gorini-Gagliardi, Baronissi trova in primo tempo il punto del 6 pari e poi sfrutta Padua che fa due su due da posto 4, al primo giro avanti. Non basta ancora, perché la Volley Group Roma punge con Kantor e costringe coach Veglia al time out sul 12-10.

La prima pipe di Armonia è vincente ma non la seconda; il primo muro di Culiani è vincente ma non il secondo di Gorini. Alla discontinuità irnina, Roma replica con il muro di Lunardi e Rossi su Armonia (16-13). Il capitano della P2P si “vendica”, però, al ritorno in campo e infila i punti numero 14 (16-14) e 15 (17-15) di Baronissi.

Ancora Armonia prende il tempo giusto a Dal Canto e la mura restituendo il -1 alle sue (17-16). E’ punto a punto o almeno dovrebbe esserlo, perché la Due Principati si smarrisce: Rossi mette giù il pallone del 18 e 19-17 dopo due attacchi consecutivi sprecati dalla squadra di Veglia in posto 4. Su sponda irnina entra in campo D’Arco che rileva Padua, poi il tecnico è costretto a spendere il secondo time out quando la Volley Gruop infila l’ace del 20-17. Non bastano le scosse, i consigli e le strigliate: la P2P si stacca dalle avversarie, sotto rete c’è qualche fallo di troppo e il primo set fil via 25-19, nelle mani di Roma. 

Il secondo set ricomincia con Padua nel sestetto base al posto di Miriam D’Arco che l’aveva rilevata nella seconda parte del primo parziale. La schiacciatrice siciliana, però, è sfortunata in tutti e tre gli attacchi che le vengono affidati da Gorini: Roma avanti 7-3, poi 8-5 al primo tempo imposto. La Due Principati non molla, va di fiammate, è sospinta da tre fast consecutive di Composto e dal secondo tocco di Gorini ma sono sanguinosi gli errori in battuta, due consecutivi. Così il punteggio ristagna sul 12-9.

Poi la doccia gelata. Il grande cuore di Michela Culiani la porta ad arrampicarsi quasi sul sostegno della rete per schiacciare un pallone impossibile. Riesce ad impattare ma l’atterraggio è dolore e lacrime: le si gira la caviglia sinistra e deve abbandonare la partita che lei, romana, gioca a due passi da casa. La sostituisce D’Arco e poi sul 15-13 Viscito rileva Padua.

L’arrivo è di nuovo in apnea: nonostante le fast vincenti di Composto, la Due Principati perde contatto con la palleggiatrice avversaria sul secondo tocco del 19-17 e poi si fa murare con Gagliardi la fast che vale il 20-17. Non è finita: Armonia fa 20-19 e Kantor con una bella torsione ristabilisce il +2 (21-19). Out di pochi centimetri i due attacchi di D’Arco a fine set: 25-19 per Volley Group Roma.

Doppio Gagliardi – primo tempo e poi muro – per lo 0-2 della P2P in avvio di terzo set. Tre punti ravvicinati di Armonia (due a muro e uno dalla seconda linea) poi Composto in tap-in per il 2-7. Un mattone dopo l’altro, la P2P Semprefarmacia.it Baronissi va al riposo imposto finalmente in vantaggio (4-8).  Ruggito di D’Arco, a muro dopo due punti consecutivi in attacco (11-13). Roma, però, serve bene, trova diversi ace e  coach Veglia richiama in campo Padua: 16-15 al secondo tempo imposto. L’offensiva la porta Composto in fast e fa male (17 pari), poi l’ossigeno per Baronissi arriva dal muro di D’Arco che concede il bis con il lungolinea da posto 2 (18-20). Il +4 è di Gagliardi che timbra a muro il punto del 18-22. Chiude Padua (22-25) e si va al quarto set.

All’alba del quarto parziale, la schiacciatrice siciliana riparte dalle cose buone prodotte nel finale della terza frazione di gioco: Padua trova l’incrocio delle righe e poi il tocco a muro del 2-4. La Due Principati è in vantaggio anche nel primo tempo tecnico (5-8) e insieme al distacco trova anche il coraggio e i colpi: Padua in lungolinea, Composto in fast, Gorini in secondo tocco e infine Gagliardi in fast, in tap-in e a muro incrementano il bottino di Baronissi fino all’11-16. La partita s’infiamma e dopo uno scambio prolungato la coppia arbitrale sventola il cartellino rosso per punire il tecnico della Volley Group Roma, Cavaioli. E’ il momento clou del set e la Due Principati è avanti 15-22. Il doppio fendente di Miriam D’Arco consente alla Due Principati di gestire sette palle set. Roma annulla la prima con Kantor, ma non può nulla sul primo tempo di Gagliardi che firma il 18-25. Si va al tie break.

Il primo punto del quinto set è di Kantor ma Gagliardi fa 1-1 per la P2P. Rossi sfonda dalla seconda linea e Armonia impatta (2-2). Poi Rossi s’annebbia e spreca tanto in attacco, mentre Composto è sentenza in fast (3-8). De Meo fionda in rete la battuta e Composto fa ace: è il momento topico del set e del match, Baronissi conduce 5-11. D’Arco si dispera per una ricezione che tocca il soffitto del Pala Spano ma rastrella il dodicesimo e tredicesimo punto della provvidenza. Il sigillo è di Padua. Finisce 7-15 e la P2P, in clamorosa rimonta, conquista la partita e suoi primi due punti in serie B1.

 

Nel prossimo turno, in programma domenica 13 novembre al Pala Irno di Baronissi, la Due Principati sfiderà Maglie. Fischio d’inizio alle ore 18.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.