Per i granata una involuzione che preoccupa tutti

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
salernitana-pisa-2016-42-improtaDopo cinque giornate si interrompe la striscia positiva della Salernitana che, comunque, aveva racimolato solo una vittoria e quattro pareggi. I granata, dopo lo stop in casa della Spal, erano sempre riusciti a muovere la classifica ad ottobre. Il mese di novembre, invece, si apre con una sconfitta ma soprattutto con la conferma delle difficoltà incontrate nelle ultime gare dal team di Sannino, che ha fatto registrare una pericolosa involuzione dal punto di vista del gioco espresso. Anche se solo per un tempo (il primo contro Trapani, Benevento e Brescia con l’intermezzo dello scivolone di Ferrara), il secondo contro l’Entella (in cui i granata erano riusciti a rimontare l’iniziale svantaggio firmato da Caputo), la squadra di Sannino era riuscita a farsi preferire all’avversario di turno, tenendo stabilmente il pallino del gioco, creando occasioni (diverse quelle non tramutate in rete) e dando l’impressione di avere notevoli margini di miglioramento.




Nelle scorse due gare pareggiate per 0-0, invece, la Salernitana aveva già dato l’impressione di essere in debito di ossigeno, vincendo sempre la sfida del possesso palla ma risultando poco efficace in zona gol, ma correndo comunque pochissimi rischi. Senza variazioni sul tema dal punto di vista tattico, la Salernitana s’era presentata anche in casa del Cittadella (che con 22 punti era tra le prime forze del campionato cadetto e che ora con 25 punti prova a tenere il passo della battistrada Verona) col chiaro intento di controllare la partita e di provare a pungere in contropiede. L’espulsione di Tuia al 36esimo del primo tempo e, subito dopo, l’erroraccio di Perico che ha fatto sbagliare l’intervento a Terracciano spianando di fatto la strada al vantaggio dei padroni di casa hanno stravolto i piani di Sannino.

Il tecnico di Ottaviano ha inserito ad inizio ripresa Mantovani per Odjer (un difensore per un centrocampista), lasciando Rosina a galleggiare tra le linee alle spalle di Coda. Ma l’ex del Catania non si è mai illuminato su un campo pesantissimo. Dopo il raddoppio dello stesso Litteri, l’ingresso di Donnarumma al posto di Improta ha regalato un po’ di peso specifico ma in concreto la Salernitana si è resa pericolosa con Coda solo su traversoni provenienti dalla trequarti. Poco altro. Contro la Ternana, con un giorno di riposo in più, visto che la B tornerà in campo domenica, Sannino si giocherà tanto e per questo proverà ad ottenere una prestazione volitiva da parte dei suoi. Contro gli umbri mancheranno lo squalificato Tuia e Luiz Felipe (impegnato con la nazionale Under 20 brasiliana), in difesa c’è posto per uno tra Mantovani e Schiavi. Caccavallo e Donnarumma reclamano spazio, al pari di Zito e Laverone, che non potranno rimanere a lungo in panchina.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.