Scafati: tradisce il marito con il prete, troupe Canale 5 aggredita

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
pomeriggio-cinque-barbara-dursoLa presunta storia d’amore tra una giovane parrocchiana ed un sacerdote di Scafati è stato l’oggetto del collegamento della trasmissione  “Pomeriggio Cinque” condotta da Barbara D’Usro. Le telecamere e l’inviata del programma erano in diretta nella frazione San Vincenzo per raccontare del presunto scandalo riportato in esclusiva qualche settimana fa da Metropolis che così titolava:  “Tradisce il marito con il prete che li ha sposati. Lui smentisce: Non sono stato io”. Un collegamento in diretta che si è svolto in un clima di tensione.

L’inviata di “Pomeriggio Cinque” ha contattato il marito e il suocero della donna e avrebbe anche intervistato il prete. Il collegamento si è interrotto però bruscamente. Non sarebbero mancate le aggressioni verbali alla troupe di Canale 5

Le voci in città si rincorrevano da varie settimane ormai: il sacerdote avrebbe intrattenuto una relazione con una donna. A sollevare il polverone è stato il marito di questa signora che, insospettito da alcuni atteggiamenti ambigui della consorte, ha iniziato a leggere di nascosto i messaggi Whatsapp del cellulare. E  in quelle comunicazioni ha trovato la prova. Lo scambio di sms via app aveva un tono inequivocabile.

Una volta effettuato il collegamento, tuttavia, alcune persone hanno cercato di impedire in tutti i modi le comunicazioni, staccando i fili e mettendosi in mezzo per impedire che il prete venisse intervistato. Nessuno voleva che si parlasse del caso con la trasmissione della D’Urso. La conduttrice nonostante la delusione, è stata costretta ad interrompere il collegamento con la cittadina campana.

Eppure l’inviata di Canale 5 inizialmente era stata ben accolta da un cittadino della zona che aveva ospitato uomini e telecamere. Poi all’improvvisol’ospitale accoglienza è venuta meno e la giornalista si è ritrovata in strada, in balia di curiosi e altri che tra strattonamenti e voci alte hanno, in chiusura, staccato i cavi elettrici che collegavano Scafati con gli studi di Pomeriggio Cinque.

Gli ospiti in studio sono rimasti piuttosto perplessi come anche il pubblico a casa. Barbara D’Urso ha cercato in tutti i modi di salvare la situazione ma è sembrato da subito impossibile. Ad intervenire, comunque, è stato anche un altro prete che ha svestito i suoi panni di parroco per sposare una donna. I casi in Italia, infatti, sono più frequenti di quanto si possa immaginare. A Roma addirittura, un uomo che aveva scoperto che la moglie aveva una relazione con il prete, ha avuto diritto ad un risarcimento danni di 15.000 euro, imposto dal tribunale.

Intanto è corsa al Lotto. Ecco la cinquina per quanto accaduto a San Vincenzo di Scafati: 23-38-72-75-90

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.