Mauro Maccauro lascia la guida degli industriali Salerno, in lizza Prete 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
mauro_maccauroTermina dopo quattro anni il mandato da Presidente di Confindustria Salerno di Mauro Maccauro che al Teatro Verdi ha tenuto l’ultima sua assemblea pubblica dal tema “Trasmissione futuro. Le classi dirigenti e la sfida del cambiamento”. Erano presenti anche il presidente Confindustria nazionale Vincenzo Boccia ed il Governatore della Campania Vincenzo De Luca.

“Il mio intento – ha affermato Maccauro – era quello di portare l’Associazione fuori delle stanze del nostro palazzo per mettere in scena e condividere idee e progetti con la più ampia base associativa e con tutti i protagonisti della vita sociale, economica, culturale e istituzionale di questa provincia”. Per Maccauro “la precondizione dello sviluppo di questo territorio è la costruzione di una classe dirigente capace di interpretare le esigenze del nostro tempo. Guardando al futuro, due sono le questioni pregnanti: riportare al centro la manifattura, sviluppando quella che oggi viene definita Industria 4.0, e ricondurre la questione sociale dentro quella puramente economica, per non rischiare di avere una crescita per pochi e un mancato sviluppo per tanti”.




Maccauro ha espresso parole di elogio verso Vincenzo Boccia definendolo “l’emblema di chi è arrivato ai vertici passando dal lavoro e non dai salotti buoni. Quando, alcuni mesi prima di diventare presidente di Confindustria, mi espose il suo pensiero e le sue ragioni a sostegno della riforma costituzionale, mi resi subito conto che il nostro sistema di rappresentanza era a una svolta. Aveva deciso di giocare allo scoperto e in modo chiaro le proprie partite, fossero sul tavolo di un referendum o avessero come posta in gioco un maggiore salario a fronte di una più alta produttività. Questo per me significa essere classe dirigente. Per questo oggi Confindustria ci fa sentire forti e orgogliosi di farne parte ed essere diparte, contro l’abulia e l’indifferenza”.

Intanto si sono chiusi i termini della candidature alla successione di Maccauro ed il nome fatto è quello di Andrea Prete.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.