Salerno, La Nostra Libertà presenta progetto ‘La Città della solidarietà’

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
banco-alimentare-la-nostra-libertaIn una affollata conferenza stampa, alla presenza di associazioni e cittadini, La Nostra Libertà ha presentato il progetto “La Città della solidarietà”. “Da dieci anni siamo punto di riferimento per la città di Salerno anche per la solidarietà”, ha affermato il vicepresidente Paolo De Marco, “di azione sociale, di raccolta continua di generi alimentari e riconoscimenti pubblici e ottenendo la convenzione con il Banco Alimentare Onlus, un impegno che si è concretizzato anche nelle istituzioni dal novembre 2012 con la proposta istituzionalizzazione della mensa dei poveri e di un dormitorio pubblico comunale, e quindi di istituire il carrello della solidarietà in tutti i supermercati”.

Oggi è stato presentato il bando pubblico per la raccolta e la distribuzione di derrate alimentare per le famiglie indigenti, pubblicato sul profilo facebook dell’associazione, che prevede due fasce, una per il Banco Alimentare, una seconda a seguire per tutti gli altri: “la domanda va proposta alla sede sociale”, spiega la responsabile organizzativa Iolanda Lupo, e “il requisito è una attestazione Isee fino a € 15.000,00.

La raccolta verrà effettuata in sede, nei supermercati che hanno aderito e che aderiranno”, e all’oggi sono già una decina tra cui 2M di Matierno, superrisparmio di via Guercio, Sisa di via Petrone, Conad di Ogliara, Decò di via Vernieri, ed altri che esporranno i loghi delle associazioni promotrici, appunto “La Nostra Libertà”,Con gli occhi di Teresa”, “Aglaia”; le scuole calcio “Neugeburt” e “Primavera”, e in arrivo la Pro loco di Ogliara, con l’ausilio di diverse parrocchie e libere associazioni.

“Un bando aperto, più saranno i supermercati, le parrocchie, gli enti e le associazioni, più forte sarà il sostegno concreto per assistere le famiglie”, ha dichiarato Francesco Vota, “per cui si invita tutti a partecipare alle riunioni pubbliche dei martedì, come ormai da anni, per arricchire e migliorare l’iniziativa, che è promossa da La Nostra Libertà ma appartiene a tutte le associazioni e ai soggetti che vi partecipano”.

 

“Chiederemo il patrocinio morale gratuito del Comune di Salerno, già concesso per il passato, perché l’azione non è polemica con le istituzioni che però hanno fatto poco mentre noi da una vita operiamo senza i soldi di nessuno”, afferma Cammarota, che spiega la proposta che porterà in consiglio comunale : “La casa della solidarieta”, una struttura polifunzionale in uno dei tanti stabili inutili e non venduti del Comune per una mensa dei poveri istituzionale, perché solo  solo il soggetto istituzionale può garantire l’interesse pubblico, con un dormitorio pubblico per i senza fissa dimora, perché una città come Salerno non può permettersi il lusso dell’indifferenza; il “carrello della solidarietà”, un bando morale per tutti i supermercati per apporre un carrello a fine spesa dove lasciare alimenti per i poveri e ritirati da mezzi delle partecipate comunali”; e per Luci d’Artista, così come a Perugia in Eurochocolate pere Amatrice, dinanzi all’albero di Natale l’”albero della solidarietà”, una grande bacheca in plexiglass per raccogliere moneta da parte dei turisti da destinare alla solidarietà.

AVVISO PUBBLICO

PER L’AMMISSIONE AL BENEFICIO DI DERRATE ALIMENTARI

PREMESSO

che l’associazione “La Nostra Libertà”, con sede in Salerno alla via Lucio Petrone 69, è da anni impegnata nel sociale con iniziative pubbliche di solidarietà per le famiglie indigenti della città di Salerno, con raccolte nei supermercati, nelle associazioni, ricevendo attestazioni, pubblici riconoscimenti e patrocini;

che è stata ammessa alla distribuzione dei generi alimentari del Banco Alimentare Onlus per un numero circoscritto di nuclei familiari, ma che sono molto di più le famiglie che hanno richiesto di partecipare alla distribuzione e che presentano il carattere dell’indigenza;

che occorre ristrutturare la graduatoria degli aventi diritto per il Banco Alimentare (prima fascia) e che è opportuno prevedere ulteriore graduatoria a scorrimento di famiglie (seconda fascia) a cui distribuire le derrate alimentari che verranno raccolte nei modi e nei termini che l’Associazione riuscirà a organizzare – supermercati, istituzioni, privati-, con il patrocinio e la collaborazione di enti, associazioni ed istituzioni locali;

tanto premesso, l’associazione La Nostra Libertà, indice il presente

 

PUBBLICO BANDO

che prevede la raccolta e distribuzione mensile (preferibilmente il primo sabato di ogni mese)  di generi agro-alimentari, in favore di famiglie bisognose.

La finalità del bando pubblico è quella di sostenere i nuclei familiari che vivono, per le più diverse ragioni, un disagio socio-economico.

Il pacco alimentare distribuito è da considerarsi un beneficio a titolo gratuito e solidale.

 

BENEFICIARI 
Il presente Avviso è finalizzato all’individuazione dei beneficiari ripartiti in una graduatoria in base alla dichiarazione ISEE certificata.

Possono presentare domanda per l’ammissione al beneficio delle derrate alimentari i nuclei familiari con un valore ISEE non superiore a €. 15.000,00, salvo quello diverso e minore che indicherà il Banco Alimentare per la graduatoria di prima fascia, i cui requisiti, compreso il numero di beneficiari, verranno stabiliti anche sulla base del regolamento di Banco Alimentare Onlus.

L’associazione si riserva di modificare la soglia, in aumento, sulla base delle domande pervenute.

Le condizioni dichiarate dovranno essere possedute alla data di approvazione del presente Avviso. Nel caso si verifichi un qualsiasi cambiamento rispetto alla situazione dichiarata al momento della presentazione della domanda, il richiedente ha l’obbligo di informare tempestivamente l’Associazione, pena la decadenza dal beneficio.

 

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

La domanda di ammissione dovrà essere redatta secondo la forma di autocertificazione ai sensi del D.P.R. n.445/00 e  dovrà contenere i dati anagrafici, le informazioni riguardanti lo stato di famiglia secondo lo schema riportato nel modello della domanda, e le fotocopie di un documento di riconoscimento, della dichiarazione ISEE relativa all’anno 2016 e del verbale ASP per i portatori di handicap, recapito cellulare e, ove possibile, di posta elettronica.

La domanda di ammissione deve pervenire entro e non oltre le ore 21 del 30 novembre 2016, salvo proroga, consegnata a mano e/o inviata a mezzo raccomandata A/R presso la sede dell’associazione.

I dati saranno trattati nel rispetto delle norme per l’utilizzo dei dati riguardanti il dichiarante, acquisiti e conservati nei propri archivi ai sensi del D.lgs 196/03, e saranno utilizzati esclusivamente per le finalità di cui al presente Avviso.

 

CRITERI DI VALUTAZIONE

L’Associazione stilerà la graduatoria delle domande pervenute entro il termine di scadenza del presente Avviso nell’ordine decrescente secondo la cifra ISEE più bassa e si riserva di verificare la veridicità delle informazioni rese e provvederà alla revoca del beneficio concesso in caso di dichiarazioni non corrispondenti al vero.

La graduatoria darà modo ai nuclei di prima fascia di beneficiare delle derrate fornite dal Banco Alimentare Onlus, alle restanti famiglie ammesse di beneficiare delle derrate alimentari che verranno raccolte nei modi e nei termini riferiti.

Sulla pagina facebook verranno pubblicati i dati e notizie dell’avviso ed ogni beneficiario potrà visionare la graduatoria presso la sede dell’associazione ai fini di tutela della privacy.

 

Salerno, 12 novembre 2016                                                                                                   Il Presidente

 

Ill.mo Sig. Sindaco di Salerno – Sede

 

Egr. Sig. Assessore Politiche Sociali – Sede

 

Egr. Sig. Presidente Commissione Politiche Sociali – Sede

 

Organi di Informazione – Sede

 

 

 

Interpellanza – istanza di convocazione commissione

 

Da dieci anni La Nostra Libertà raccoglie e distribuisce derrate alimentari per le famiglie povere ricevendo attestazioni e riconoscimenti, e dal 2012 propone la Mensa dei Poveri Comunale e un dormitorio pubblico che sfidi e sconfigga l’indifferenza e, sulla scorta della esperienza maturata con la raccolta gratuita nei supermercati, ha più volte richiesto di organizzare con le risorse e con i mezzi di trasporto disponibili alle società partecipate un giro prestabilito continuativo che facilmente e senza oneri, e con l’incentivo della promozione pubblica, potrebbero conferire in maniera continuativa generi di prima necessità.

 

Pertanto, quale formale interpellanza a risposta scritta e orale al sindaco e all’assessore competente, e quale istanza di convocazione della commissione consiliare competente per strutturare, ove volontà dei colleghi consiglieri, una richiesta di ordine del giorno, su quali iniziative sono state poste o si vogliano porre in essere in favore della povertà, e se in mano pubblica, perché solo la mano pubblica può organizzare e gestire i destini collettivi, si ritiene:

 

– di istituire la “casa della solidarieta”, una struttura polifunzionale in uno dei tanti stabili inutili e non venduti del Comune per una mensa dei poveri pubblica e un dormitorio per i senza fissa dimora;

– di organizzare il “carrello della solidarietà”, un bando morale per tutti i supermercati per apporre un carrello a fine spesa dove lasciare alimenti per i poveri e ritirati da mezzi delle partecipate comunali;

– di allestire, in occasione di Luci d’Artista dinanzi all’albero di Natale, “l’albero della solidarietà”, così come a Eurochocolate per Amatrice, una grande bacheca in plexiglass per raccogliere moneta dei turisti da destinare alla solidarietà.

 

Avv. Antonio Cammarota

Capogruppo Comune di Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.