Salerno, parcheggio di Via Irno terra di nessuno: nell’area rifiuti di ogni genere

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
via_irno_rifiutiAncora una volta il fenomeno incontrollato dell’abbandono dei rifiuti lo fa da padrone a Salerno, nonostante gli sforzi dell’amministrazione comunale impegnata a combattere episodi di inciviltà. Questa volta i cafoni, come avrebbe etichettato l’ex sindaco De Luca hanno preso di mira il parcheggio di via Irno diventata una discarica a cielo aperto con rifiuti di ogni genere, da bottiglie di plastica a materiale organico e indifferenziato, schermi di computer, televisioni rotte e infine la presenze anche di siringhe di droga sul marciapiede pericolose per i pedoni. I residenti hanno voluto inviare alla nostra redazione le foto dell’area, per richiedere un intervento deciso del Comune e per sensibilizzare la popolazione della zona al fine di collaborare per individuare i responsabili dei deprecabili gesti. Stessa situazione ormai da mesi è anche lamentata a Mercatello in Via Vito Fornari, dove in prossimità del ponticello che attraversa la ferrovia si trovano rifiuti di ogni genere con l’aumento di insetti e topi.

 

 

 

 

 

via_irno_rifiuti1

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

via_irno_rifiuti3

 

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. I citttadini positivi stessi devono essere parte attiva nella vigilanza di atti vandalici ed incivili nei confronti di una minoranza incivile, lamentosa ed ignorante. Devono tirare fuori il senso civico e fotografare e denunciare sia pubblucamente (come fece de luca) sia alle isituzioni chi commette abusi. Se non impariamo a fare questo continueremo ad avere episodi di questo tipo.

  2. E poi l’amministrazione viste le segnalazioni di sporco dovrebbe verificare perché gli operatori ecologici addetti alla zona hanno fatto si che l’area si degradasse a tal punto e se gli addetti (prima dei cittadini) hanno segnalato a chi di competenza il degrado. A Bologna dove vivo ci sono operatori ecologici che in questi casi aprono i sacchetti e cercano di indivuduarne la provenienza per pou elevare sanzione e segnalazione alla Procura.

  3. Ma ci sono gli operatori ecologici? Ci sono i Vigili? io non li ho mai visti! ho visto invasione di rifiuti e monnezza, manifesti selvaggi, buche stradali, manutenzione zero, panchine rotte, quei pochi e sparuti alberi o meglio dire in alcuni casi ”sproccoli” completamente storti ”abboccati”, soste criminali, occupazione abusiva dei suoli pubblici…….., però, però ci sono le luci di Michelangelo e Leonardo messe anche in posti improbabili che ci consolano e che paghiamo con la nostre tasse

  4. secondo te i ciattadini positivi,come li chiami tu , dovrebbero fare gli sceriffi rischiando anche l’incolumità quando ci sono autorità preposte e pagate a fare il loro dovere?
    Tu vivi in un’altra realtà dove la maggioranza dei cittadini è civile e quindi ha il sopravvento sugli incivili e maleducati .

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.