Rassegna stampa: i giornali salernitani in edicola domenica 13 Novembre

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
rassegna-stampa-salernoEcco i titoli delle prime pagine sui giornali La Città, Metropolis, Mattino e Le Cronache. Rassegna stampa a cura di Salernonotizie

 

 

 

 

 

logo la cittàSul quotidiano LA CITTA’ il titolo di apertura è:

 

 

 

Fonderie, Eboli al bivio. L’ipotesi divide, sì dei sindacati: nascerà lavoro

La foto notizia: La tragedia. Auto killer a Nocera: un morto, due carabinieri feriti.

A centro pagina: Celle riparate dai detenuti. A Fuorni muratori per necessità in cambio di 6 euro l’ora

Di spalla: Il rilancio del Sud. De Luca punta su 200mila posti. Governo critico

L’evento natalizio. Arrivano 78 bus nel weekend di Luci d’artista.

Di lato: Orrore e memoria. Sting riapre il Bataclan. un anno dopo

IL TERRORISMO SI COMBATTE CON L’UNITÀ (di Leonardo Guzzo).

Taglio basso: Comune contro il “Tennis”. Cava, debiti di locazione per 200mila euro. Il circolo contesta lo sfratto e l’entità della cifra dovuta

San Severino. Gesema verso il crac. Dramma per 73 operai

I box in alto: Salernitana. È vietato sbagliare contro la Ternana. Esplode il caso Zito

Auspici “filosofici”. FEDELTÀ E PASSIONE PER IL GRAN RISCATTO (di Giusepe Cacciatore).

 

FOTO_SINGOLA_METROPOLISSul quotidiano METROPOLIS la notizia di apertura è:

 

 

 

Pestato l’uomo del clan. Un residente legato alla vecchia camorra picchiato per uno sgarro: s’allarga l’indagine. Salerno. Nuovi retroscena del blitz armato a Matierno della scorsa settimana.

Di spalla: Salernitana, tensioni e speranze. Chance riscatto con la Ternana. Serie B. Sannino esclude Zito, il calciatore sbotta sul web

A centro pagina: Regione. «Ai giovani 200mila posti». Proposta di De Luca per lo sviluppo. Oggi arriva Renzi.

Salerno. L’evento. Boom per le Luci. Regge la mobilità. Sos ambulanti

Salerno. Bagarre politica. Fonderie a Eboli. Giallo e scontro

S.Severino. La vertenza. Caso “Gesema”. Operai in strada

Di lato: Scafati. La nomina all’Acse di Petrucci anticipata dalla cosca. Luigi Ridosso informò l’amico prima del Comune.

Scafati. Aliberti e Di Saia sotto accusa. Cacchione racconta “sistema” e pressioni

Salerno. Inchiesta sul “Ruggi”. Licenziati all’attacco. Nel mirino il manager Cantone.

Pagani. Maxi-truffe all’Inps. Archiviato Bottone. Esclusa la responsabilità del sindaco.

I box in alto: Travolge 5 persone e uccide un anziano . Perde la vita il 77enne Giuseppe De Prisco, grave il figlio. Investiti anche due carabinieri. Nocera Inferiore. Ubriaco alla guida piomba su un gruppo coinvolto in un precedente incidente.

 

FOTO_SINGOLA_MATTINOSul quotidiano IL MATTINO in prima pagina troviamo:

 

 

 

Trucco appalti, nel mirino 35 imprese. Indagini della Finanza sulle certificazioni di qualità. Sospetti sulla trasparenza dei documenti. Si estendono alle aziende del Salernitano i controlli anti tangenti. Sospetti sulle grandi opere

Ed ancora: La sanità. Assenteisti Ruggi l’ira dei licenziati

Di spalla: Presente/storia. Giso Amendola: «Il vero potere è dei forestieri» (di Guido Panico e Alberto Alfredo Tristano).

A centro pagina: Ubriaco alla guida dell’auto anziano ucciso, grave il figlio. Tragedia a Nocera Inferiore, feriti anche due carabinieri e una donna. Il veicolo a folle velocità travolge un gruppo di persone in strada per verificare un tamponamento

Ed ancora: Luci, traffico lento e parking off limits caccia aperta agli ambulanti abusivi.

La foto notizia: Sannino chiede sacrificio. Zito fatto fuori dopo una lite.

L’analisi. Il riscatto passa anche per i tifosi.

Di lato: La sentenza. Teatro Barbuti a un privato parte del Largo

La vicenda. «Nostra figlia malata di Sma e senza cure»

Taglio basso: Pubblico / Indiscreto. Chi fermerà il lapidatore virale della Rete (di Diego De Silva)

I box in alto: I fumetti. IL VOLO DI DELLA MONICA DA TRUMOON A BONELLI.

La rassegna. LINEA D’OMBRA CONQUISTA SALERNO

E poi: L’archeologia. IL VINO DEL TUFFATORE SI CELEBRA A PAESTUM

 

le cronacheSul giornale Le Cronache in prima pagina:

 

 

Stipendi d’oro. 325mila euro ad un solo medico in 1 anno. Ha lavorato 15 ore al giorno per 365 giorni: possibile?. Retribuzioni record all’Asl. Come funziona il meccanismo: all’interno le voci e gli elenchi dei nomi.

A centro pagina: Nocera. Un morto e cinque feriti. Travolge pattuglia di Carabinieri.

Taglio basso: Pompei. Romolo Ridosso fece votare in Consiglio Ametrano.

Battipaglia. Scoppia il caso Falcone. Ha una lite con il Comune

Scafati: le nuove intercettazioni. Acse: Luigi Ridosso e i suoi rapporti con Petrucci. Cacchione vuota il sacco e svela gli affari e le pressioni ricevute. Parla di Geset e pompe funebri

I box in alto: Esplode il caso Zito. Sannino non lo convoca. Dura la reazione del calciatore: “Non lecco il culo a nessuno”

 

LE PRIME PAGINE IN FOTO

 

 

LE PRIME PAGINE IN VIDEO

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.