Finse malore per rapinare una donna, arrestato 37enne a Cava de Tirreni

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
polizia-arrestoPersonale della Polizia Anticrimine del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cava de’ Tirreni, diretto dal Vice Questore Agg. Marzia Morricone, in esecuzionedi Ordinanza di Custodia Cautelare emessa il 10 novembre dal G.I.P. del Tribunale Di Nocera Inferiore, ha tratto in arresto M. P. di 37 anni, nato a Salerno e residente a Vietri Sul Mare, ritenuto responsabile di rapina in danno di una donna di Cava de’ Tirreni. L’articolata attività investigativa dei poliziotti cavesi sull’episodio delittuoso avvenuto il 6 ottobre 2016 ha portato, in tempi brevi, all’individuazione dell’autore della rapina, di particolare gravità intimidatoria, ai danni di una giovane donna fermata dal rapinatore con l’inganno e minacciata con un coltello.




In particolare, M. P., nel centro cittadino di Cava, con lo scopo di fermare un’autovettura condotta da una donna per poi rapinarla, si gettò sul cofano, lamentando un malore. La vittima scese subito dall’auto per sincerarsi delle condizioni dell’uomo il quale, con mossa fulminea le si avvicinò con un coltello in mano e puntandoglielo alla gola le intimò di consegnargli dei soldi. La donna prese dal portafogli alcune banconote e le consegnò al rapinatore che si allontanò col bottino.

Comprensibilmente scioccata, la giovane donna poco dopo aver subito la rapina andò presso il Commissariato di Cava de’ Tirreni per denunciare l’accaduto e gli operatori del Settore Anticrimine avviarono prontamente le indagini tese alla identificazione ed alla cattura del rapinatore. Quest’ultimo, già noto alle forze dell’ordine per precedenti di Polizia per reati contro la persona e il patrimonio nonché in materia di stupefacenti, a seguito della citata ordinanza, nel corso del weekend appena trascorso, è stato rintracciato, tratto in arresto e condotto presso la sua abitazione ove dovrà permanere agli arresti domiciliari a disposizione dall’Autorità Giudiziaria

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. cavajuolo, che vuoi dire? A Cava c’è la mentalità generale che bisogna fermarsi, a costo di rischiare di essere aggrediti?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.