L’ultimo gesto del carabiniere, difende una donna da un pirata della strada e muore

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
ambulanza-genericaÈ stato colto da malore mentre cercava di bloccare un furgone in fuga che poco prima aveva tamponato un’auto. È morto nel giro di pochi minuti, forse a causa di un infarto, il 76enne Salvatore Rossi ex carabiniere di Scafati in pensione da anni.Il fatto è accaduto in via Martiri D’Ungheria poco dopo le otto. Era rimasto con la divisa addosso Salvatore Rossi per questo non ha esitato a lanciarsi all’inseguimento del conducente del furgone che aveva danneggiato l’auto di una donna. Il suo senso del dovere gli aveva fatto dimenticare  la carta d’identità e gli acciacchi che si portava dietro.  Il pensionato non conosceva quella donna. Forse mai l’aveva vista prima. Gli era bastato vederla amareggiata per inveire contro l’uomo alla guida del furgone che l’aveva tamponata danneggiando la fiancata della sua Opel Corsa.

federico-rossi-carabinierePoi il malore, e la fuga dell’autista, senza prestare soccorso. A quel punto il cuore lo ha tradito, si è accasciato ed è morto nel giro di pochi istanti, senza che nulla riuscisse a invertire il decorso. I tentativi di rianimazione sono durati oltre venti minuti, purtroppo senza esito: il malcapitato, prodigo ex militare è deceduto sotto gli occhi delle persone presenti e della donna che aveva soccorso.

Da subito sono scattate le operazioni di ricerca del mezzo volatilizzatosi, con una serie di operazioni investigative di ricerca seguite dagli uomini della tenenza militari di Scafati.  Subito dopo l’episodio il corso delle auto è andato in tilt, bloccato completamente con l’arrivo dei soccorsi, il tentativo di massaggio cardiaco praticato dal personale dell’autoambulanza arrivata subito sul posto.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.